nuova opera – A Barcellona nasce "CRAM", la Fondazione per la riabilitazione e conservazione della fauna marina ospitata nei nuovi spazi dell'ex campo da golf di El Prat de Llobregat.

La Fondazione CRAM è un ente finalizzato alla protezione dell'ambiente e delle specie che lo abitano. La sua principale attività consiste nella cura e nel salvataggio di specie marine in pericolo lungo la costa catalana e nella loro successiva reintroduzione nel loro ambiente naturale. La Fondazione si occupa anche di diverse attività nell'ambito della conservazione, ricerca e istruzione, accompagnate da campagne di sensibilizzazione sullo stato dell'ambiente marino e i suoi problemi. Le nuove strutture della Fondazione CRAM si trovano nell'ex campo da golf di El Prat de Llobregat.
Il progetto incorpora parte delle costruzioni esistenti, come le due piscine esterne e un edificio che ospitava il nido del Golf Club.
Questo edificio è stato interamente ristrutturato ed è destinato in parte all'amministrazione dell'intero complesso e in parte all'ufficio informazioni sulle varie attività del CRAM e allo smistamento dei visitatori.
L'edificio contenente la clinica è una struttura di nuova costruzione dalla volumetria essenziale, collocata all'interno nell'area della piscina. Un volume puro in calcestruzzo a vista che comprende spazi interni ed esterni per un totale di oltre 10.000 mq, dove trovano spazio le strutture mediche per la cura di tartarughe, delfini e uccelli.
Anche il terzo edificio, dedicato agli studi post-mortem, è di nuova costruzione e ospita il programma di autopsia e ricerca. La configurazione dei tre edifici consente di svolgere visite guidate senza interferire con le attività quotidiane della fondazione e il benessere degli animali.


scheda progetto

Luogo: El Prat de Llobregat, Barcellona

Committente: Ministerio de Fomento, Generalitat de Catalunya. Departament de Medi Ambient.

Progettista: HIDALGO.HARTMANN_Jordi Hidalgo Tané (architetto) Daniela Hartmann (designer d’interni)

Collaboratori: Torrent Rafel Serra, Technical Architect, Ana Roque

Progetto strutture: Arquitècnics, Saura Josep Maria Pla

Impresa di costruzione: Excover S.A.

Fotografo: Filippo Poli

Superficie costruita mq: 10.000

CONDIVIDI
Articolo precedenteFogli di calcestruzzo
Articolo successivoLa sfida del cemento armato