Aree sportive

Le strutture dedicate allo sorto outdoor (amatoriale, luico,
professionale, agonistico, spettacolare) è frequente la dotazione di impianti di
illuminazione. Nella nostra società infatti di sera si esprime una forte
attività sportiva, amatoriale o agonistica, come conseguenza della maggior
disponibilità di tempo libero al termine della giornata lavorativa. Sempre
per lo stesso motivo, si programmano in notturna  molte competizioni
con riprese televisive a colori.

Le esigenze sono di diverso tipo:
riferite alla pura attività sportiva (un dato costante) e alla presenza di
pubblico diretta (su spalti o tribune) e/o indiretta del pubblico (i
telespettatori).
Per l'attività spotiva è necessario garantire visibiltà e
comfort visivo soprattutto per il confronto agonistico; per ottenere questi
obiettivi si utilizzano illuminamenti orizzontali (sul piano di gioco) e
verticali. Inoltre gli atleti devono mantenere un alto grado di concentrazione
per tutta la durata dell'attività.

Parlando di competizioni agonistiche occorre tener presente dei limiti della
visione in notturna, limiti che possono essere risolti con una grande quantità
di luce.
La disposizione degli apparecchi intorno all'area di gioco deve
essere quindi accuratamente studiata:
- nei piccoli impianti (tennis, basket, pallavolo...)
privi di strutture ricettive intorno (tribune) non sussistono vincoli
fisici che condizionano la dislocazione dei pali alla cui sommità installare
singoli riflettori o proiettori
- negli impianti con tribune con copertura la situazione diventa più complessa
perchè gli apparecchi non devono disturbare la visione del pubblco; gli
apparecchi, che devono sono numerosi, possono essere installati in gruppi o
batterie ed attrezzati come torri faro a corona mobile, oppure con
dislocazione diffusa, molto integrate con le componenti architettoniche
in modo tale che siano distribuiti uniformemente intorno all'area di gioco, come
la soluzione sotto copertura in file continue che ripara gli
apparecchi dalle intemperie e attenua le ombre multiple e mobili
- negli
impianti con tribune senza copertura
si utilizza la classica soluzione a pali alti
- negli impianti con tribune la cui copertura è parziale
 si usano soluzione miste: proiettori su file
continue e su pali

Clicca per approfondire
Proiettori

CONDIVIDI
Articolo precedenteAree verdi
Articolo successivoApparecchi a soffitto