Esterni - apparecchi a incasso

Gli apparecchi illuminanti a incasso fissi per esterni sono caratterizzati da alcuni elementi comuni: gli incassi a tenuta stagna, gli schermi diffusori resistenti agli agenti atmosferici e agli urti, il grado di protezione (IP). Le differenze riguardano il design dell'apparecchio e il tipo di illuminazione che fornisce.
Generalmente questi apparecchi utilizzano lampade a bassissima tensione e a risparmio energetico. I vantaggi offerti dalla bassissima tensione sono molteplici: essa permette la costruzione di lampade con filamenti più grossi e più corti rispetto a quelli delle lampade a tensione di rete. Ne consegue una maggior robustezza, più sicurezza di esercizio, un incremento della durata media, ingombri delle lampade molto contenuti e una maggior efficienza luminosa rispetto alle lampade alimentate a tensione di rete.
Sono costruiti con materiali autoestinguenti, sottoposti a trattamento antiossidante, e con vetri o schermi diffusori resistenti agli urti. Gli apparecchi illuminanti da incasso calpestabili e carrabili hanno generalmente schermi di protezione in vetro temperato.
Tutti questi apparecchi sono a tenuta stagna. Per garantire un elevato grado di protezione (IP), i cavi di alimentazione sono spesso in neoprene bloccati da un pressacavo con resinatura interna.
Oltre ai vetri di protezione gli apparecchi illuminanti a incasso fissi, se montati a parete o a soffitto, possono essere schermati con filtri dicroici e la luce può essere ulteriormente controllata con l'inserimento di frangiluce.

vai a illuminazione per Esterni

CONDIVIDI
Articolo precedenteAree verdi – apparecchi a incasso
Articolo successivoUffici