evento – Dal 3 al 5 settembre, programma ricco di appuntamenti per questi tre giorni a Sarzana dedicati alla creatività.

Sarà aperto, dopo i saluti istituzionali, da una conferenza di Salvatore Settis il Festival della Mente 2010 a Sarzana, giunto quest'anno alla settima edizione. Tre giorni intensi di incontri – dal 3 al 5 settembre – con importanti protagonisti della cultura, della ricerca, della scienza e dell'arte del nostro paese: il programma, fitto di appuntamenti ("interventi, performance, lectio, dibattiti, workshop") e con un calendario parallelo dedicato esclusivamente ai bambini, vede infatti tra gli altri i nomi di Francesco Tullio Altan, Edoardo Boncinelli, Achille Bonito Oliva, Vincenzo Cerami, Ilvo Diamanti, Cristina Gabetti, Licia Maglietta, Salvatore Natoli, Lella Ravasi Bellocchio, Paolo Rumiz, Sergio Staino.

Salvatore Settis, direttore della Scuola Normale di Pisa, parlerà di "Paesaggio come bene comune, bellezza e potere". Una lettura dell'attuale realtà ambientale italiana, "accumulo secolare di gesti, di scelte di gusto, di tradizione e innovazione" e però oggi vittima di una dilagante devastazione. Devastazione anch'essa "prodotto culturale" profondamente radicato nel nostro orizzonte fisico e intellettuale, a cui porre finalmente rimedio: "Chiediamoci perché. Chiediamoci se il paesaggio può tornare ad essere un ‘bene comune' e come questo può dipendere da noi."

Appuntamento
Festival della Mente 2010
3-5 settembre 2010
Sarzana
www.festivaldellamente.it

I.A.T. Sarzana
p.zza San Giorgio
Sarzana
tel. 0187 620419

Giulia Cogoli Comunicazione
corso Indipendenza 14
Milano
tel. 02 89690103

programma

Scarica il file:
Festival della Mente.pdf

CONDIVIDI
Articolo precedenteTra le Briccole di Venezia
Articolo successivoDue edifici “gemelli”