L’illuminamento che si ottiene su una qualsiasi superficie è il risultato della luce che vi arriva direttamente dalle sorgenti e di quella invece che la investe dopo essere stata riflessa dai diversi elementi presenti nell’ambiente considerato. La progettazione può essere condotta con tecniche differenti le quali comportano diversi livelli di complessità, di impegno in termini di tempo e denaro, di differente affidabilità e precisione dei risultati. È necessario prendere in considerazione metodi di calcolo che sfruttano le possibilità dell’elaboratore elettronico e che, utilizzando modelli numerici complessi, forniscono descrizioni dettagliate e realistiche dell’ambiente luminoso interno. Il quadro tecnico-normativo in argomento è molto ampio ed è regolamentato dall’attività di CEI e UNI.

L’illuminazione in tutti i settori dal residenziale al commerciale così come per il settore industriale copre una voce molto importante nel bilancio degli usi finali di energia elettrica. La scelta della giusta tecnologia e degli apparecchi di illuminazione più idonei riveste quindi un ruolo importante nella realizzazione di un impianto che sia ovviamente funzionale ma anche efficiente e attento al problema dei consumi.

Per maggiori informazioni consulta il Quadro Tecnico Normativi allegato.

Allegati

Quadro tecnico normativo