Impianto a soffitto o nel controsoffitto

Autore testo: Manuela Ena

Vantaggi
Svincolo dalle opere murarie;
Facile e rapida installazione;
Nessun problema per ampliamenti o modifiche di tracciato;
Nessun problema estetico od architettonico se esiste opportuna intercapedine nel controsoffitto.
 
Svantaggi
Costoso ed ingombrante per piccola distribuzione;
Richiede discese per apparecchi di comando e derivazione.
 
L'impianto a canale è particolarmente adatto per ambienti intensamente elettrificati quali supermercati, aeroporti, stazioni ma, nelle dimensioni minori (80x80) ben si presta anche alla piccola e media distribuzione per uffici, negozi, alberghi, specialmente quando l'impianto dì condizionamento è ospitato nell'intercapedine tra soffitto e controsoffitto. L'impianto nel controsoffitto deve essere integrato con l'impianto a parete o a pavimento (prese e apparecchi di comando).
Il sistema di distribuzione è costituito da una serie completa di componenti studiati per la realizzazione di condutture elettriche a parete o a soffitto e adatti ad ogni tipo di ambiente e ad ogni esigenza di tracciato senza richiedere adattamenti anche in presenza di ostacoli quali travi, pilastri, capriate. I trattamenti di zinco-alluminatura e verniciatura del nuovo canale hanno caratteristiche di resistenza alla corrosione tali da renderlo adatto alla posa anche in ambienti particolarmente aggressivi.
 
Struttura meccanica
Il particolare profilo dei canali e dell'elemento di giunzione consentono di mantenere la freccia entro valori notevolmente inferiori a quelli prescritti (prova alla flessione lineare eseguita secondo la norma CEI 23-31).
 
Smontaggio
Gli elementi del sistema aventi funzione di protezione dei cavi, possono essere smontati solo con l'aiuto di un utensile di uso comune, come prescritto dalle norme antinfortunistiche.
 
Spigoli
All'interno di tutti i componenti non si trovano asperità o spigoli vivi che potrebbero danneggiare i cavi.
 
Giunzioni
Gli elementi di giunzione dei canali assicurano sia l'equipotenzialità che la continuità elettrica.
 
Caratteristiche installative
Gli elementi rettilinei sono caratterizzati da una particolare bordatura laterale a "tasca" che ne permette l'aggancio ai sistemi di supporto senza richiedere la foratura dei canali.
I sistemi di sospensione permettono di fissare le canalizzazioni su qualsiasi tipo di struttura: parete, soffitto, travi, ecc. con possibilità di scegliere liberamente l'altezza della canalizzazione sul piano di utilizzazione.
Il sistema viene fissato ai profilati di supporto tramite apposite staffe che si agganciano alla bordatura laterale dei canali, eliminando qualsiasi necessità di foratura, offrendo nel contempo la possibilità di effettuare in modo semplice e veloce aggiustamenti di posizione sia longitudinali (facendo scorrere il canale) che trasversali (facendo scorrere il gancio del profilato di supporto).
I sistemi di sospensione sono essenzialmente costituiti da un profilato a C, sul quale vengono inserite le staffe per l'aggancio dei canali, e da una serie di accessori (squadrette, piastrine, bandelle forate ecc.) che, opportunamente combinati, soddisfano qualunque esigenza di installazione.
 
Bibliografia:
G. Bellato, Impianti elettrici negli edifici civili, Consted S.r.l. Edizioni Tecniche, Milano, 1993.
V. Gieri, Organizzazione e costruzione, Il sole 24 ore S.p.a. Pirola, Milano, 1999.
V. Carrescia, Fondamenti di sicurezza elettrica, Hoepli, 1984.

CONDIVIDI
Articolo precedenteImpianto sottopavimento
Articolo successivoGiunzioni tra i canali