Frank Lloyd Wright

Minimum –

Il volume raccoglie una selezione dei principali progetti di Wright illustrati attraverso un ricco apparato fotografico e accompagnati da agili testi esplicativi che ne illustrano l’importanza

Motta architettura

Autore: Gianluca Gelmini
Collana:Minimum
Pagine:120
Prezzo Euro:14,90

ISBN:978-88-6116-016-3




Frank Lloyd Wright (1867-1959) è considerato tra i più
importanti maestri dell’architettura contemporanea e fino a oggi il massimo
architetto statunitense.

Geniale nelle intuizioni e nelle soluzioni proposte, con la
sua architettura interpretò quella middle class che ricercava nell’individuo e
nell’anticonformismo le risposte alla propria esistenza.

Personalità dirompente, fortemente egocentrico e cultore di
una filosofia di vita incentrata sul culto della personalità, Wright amava la
campagna, con la quale si confrontò più volte con le famose case Fallingwater
in Pennsylvania o la
Jacobs House nello Wisconsin.

Tra le sue realizzazioni più famose il Guggenheim Museum di
New York, destinato a rivoluzionare il concetto di museo come tradizionalmente
inteso. Il volume raccoglie una selezione dei principali progetti di Wright
illustrati attraverso un ricco apparato fotografico e accompagnati da agili
testi esplicativi che ne illustrano l’importanza.

Completano il volume una serie di scatti di Ernst Haas,
Michael Freeman e Karen Huntt, che con il loro obbiettivo hanno riletto alcuni
dei più importanti progetti di Wright.

Sommario:

Portfolio – Introduzione – Frank Lloyd Wright: oltre il
Moderno – Cronologia – Le opere: Unity Temple, Oak Park; Robie House, Chicago; Ennis
House, Los Angeles; Fallingwater, Mill Run

Johnson Wax
Building e Research Tower, Racine; Taliesin West, Scottsdale; Rosenbaum House
(Solar Hemicycle), Middleton; Guggenheim Museum, New York; Price Company Tower,
Bartlesville; Marin County Civic Center, San Rafael – I progetti: Broadacre
City

Masieri Memorial, Venezia; High-Rise Building (grattacelo
alto un miglio), Chicago; Il pensiero: Architettura per la campagna americana –
I fotografi: Karen Huntt; Ernst Haas; Michael Freeman – La critica – La reinvenzione
dello spazio abitato – Bibliografia

Pubblica i tuoi pensieri