approfondimento – Un progetto mette in rete tutte le cascine di proprietà del Comune di Milano, al fine di farle conoscere e soprattutto diventare punti focali di un laboratorio diffuso di sostenibilità e di cittadinanza.

Un "sistema sostenibile di luoghi dedicati all'agricoltura, all'alimentazione, alla cultura e all'abitare sociale": questo ciò che il Comitato Cascine Milano 2015, nato nel 2009, intende far nascere mettendo in rete tutte le cascine di proprietà comunale. Con il fine di "sostenere e incoraggiare le energie e le buone pratiche presenti sul territorio, affinché si sintonizzino e collaborino per rendere le cascine pubbliche di Milano gli epicentri di un laboratorio di sostenibilità e di cittadinanza diffuso in tutta la città".

Presa come occasione la data dell'Expo milanese, il progetto sta già dando i primi frutti: un volume - Le cascine di Milano verso e oltre Expo 2015, a cura di Multiplicity.lab, Coldiretti, Consorzio SIR, Slow Food, Vita, Centro Studi PIM, Comune di Milano -, che presenta gli ambiti territoriali di interesse e le linee guida per lo sviluppo del sistema (con casi studio specifici), e un programma di incontri e di appuntamenti aperti a tutti, per far scoprire realtà spesso sconosciute anche ai milanesi. Come le due giornate intense di Cascine Aperte (25-26 giugno 2010) che, attraverso visite, laboratori pratici, percorsi a piedi e in bicicletta, mostre, occasioni gastronomiche hanno portato a svelare strutture prettamente agricole (Rizzardi, Caldera) e cascine biblioteche come la Chiesa Rossa, complessi abbandonati (Sella Nuova) e cascine comunità (Cassinetta San Gregorio, Corte San Giacomo)...

Il tutto nel segno della sostenibilità e di una rinnovata qualità del vivere urbano, mettendo in luce i progetti, le prospettive future, i problemi delle cascine stesse e di coloro che le tengono in vita (agricoltori, associazioni, consorzi).

I promotori del Comitato Cascine Milano 2015:
Stefano Boeri, Salvatore Porcaro, Maddalena Bregani / multipicity.lab
Riccardo Bonacina, Giuseppe Ambrosio / Gruppo Vita
Umberto Zandrini  / Consorzio Sir/CGM
Pietro Lembi / Associazione Farespazio
Carlo Fiorani / Associazione Slow Food Italia
Ermes Sagula / Federazione Regionale Coldiretti Lombardia
Lorenzo Castellini, Beniamino Saibene / esterni

A cui si sono uniti:
Emanuele Patti, Geppino Materazzi / Arci Milano
Gianni Bianchi, Massimo De Rigo / Associazione Amici Cascina Linterno
Tiziana Galvanini, Mauro Cimino, Alessandra Callegari / Associazione Borgo Chiaravalle
Monica Laura Rossi / Associazione Memoria diffusa
Cristiano Mutti, Costanzo Mutti / Associazione Milano San Siro
Giuseppina Beretta, Gloria Mari / Associazione Nocetum
Pasqualino Brundu, Umberto Viganò, Eduardo Di Marco / Atlha Onlus Cascina Bellaria
Sergio Bonriposi / Consorzio Cantiere Cuccagna
Walter Cherubini / Consulta Periferie Milano
Don Virginio Colmegna / Fondazione Casa della Carità
Alfredo Anderloni, Luca Bellini / Fondazione Idea Vita
Riccardo Tammaro / Fondazione Milano Policroma
Gianni Pampurini, Enrico Cerrai / Cise 2007, Greem
Giovanni Petrini / Terre di mezzo - Fa' la cosa giusta
Linda Donini, Maria Grazia Guida / CE.A.S. Centro Ambrosiano di solidarietà
Fabiola Salicetti / Associazione In Sella Nuova
Laura Berti / Coop. Il Fontanile
Francesco Allemano / Coop. Viridalia
Daniela Rocco / imondideimondi

CONDIVIDI
Articolo precedenteNeverending EXPO
Articolo successivoEnertour Klimaenergy 2010