mostra – Appuntamento speciale a Venezia per la riapertura di Ca' Giustinian (sede della Biennale) dopo il restauro, che ospita fino all'11 settembre 2010 la mostra LUMA/Parc des Ateliers di Frank O. Gehry e Gehry Partners.

Insignito del Leone d'oro alla carriera nella scorsa edizione della Mostra Internazionale di Architettura, Frank O. Gehry torna a Venezia anche quest'anno da protagonista, presentando nella recuperata Sala delle Colonne di Ca' Giustinian il progetto e il modello definitivo del LUMA / Parc des Ateliers di Arles (Francia).

Tema perfettamente in linea con quello portante della Biennale di Kazuyo Sejima, People meet in architecture, il sito culturale del Parc des Ateliers, voluto dalla Fondazione svizzera LUMA per promuovere e sostenere le ricerche in campo artistico, sarà un parco culturale polivalente, con un grande giardino pubblico (disegnato dal paesaggista belga Bas Smets).
L'idea generale del sito presentata nell'esposizione veneziana - appuntamento speciale della 12. Mostra Internazionale di Architettura in occasione della riapertura dopo il restauro della sede di Ca' Giustinian della Biennale e della Sala delle Colonne - è quella di un "arcipelago" di spazi interconnessi, che oltre ai luoghi di ricerca, di lavoro, di sperimentazione avrà anche contesti speciali per la produzione e l'esposizione delle opere, nonché per la raccolta e l'archiviazione. Oltre a funzioni diverse dedicate alle attività pubbliche (festival o programmi educativi) e all'ospitalità residenziale degli artisti.

Un grande campus che Frank O. Gehry e Gehry Partners vedono abitato dalla Torre della Fondazione (residence, sale riunioni, albergo), Galleria LUMA (mostre), Atelier de Mécanique Générale (archivio centrale, sale espositive, laboratori), Forges (teatro, spazio espositivo, ristorante), biblioteca centrale e laboratori permanenti per la fotografia e la stampa. La Grande Halle preesistente sarà mantenuta come salone espositivo.

Appuntamento
LUMA / Parc des Ateliers
29 agosto - 11 settembre 2010
Ca' Giustinian
Sala delle Colonne
San Marco 1364a
Venezia

CONDIVIDI
Articolo precedenteBeyond entropy
Articolo successivoE…20!