mostra – In mostra al MAXXI, dal 19 luglio 2012 al 2 aprile 2013, oltre 80 modelli di 60 progettisti dal Novecento ad oggi.

I modelli di architettura, impiegati a lungo come strumenti di ideazione del progetto e di verifica delle strutture, come presentazione tridimensionale di studi progettuali alla committenza, o anche come oggetti didattici, mantengono intatto il loro fascino nonostante l'attuale prevalenza delle rappresentazioni digitali e dei rendering. A questi oggetti accattivanti, in grado di esprimere canoni estetici, utilizzati dai progettisti con le finalità e nei modi più differenti, e fondamentali nella realizzazione di numerose opere di architettura, è dedicata la mostra che si aprirà al MAXXI il prossimo 19 luglio, curata dal MAXXI Architettura con l'indirizzo scientifico di Maristella Casciato, visitabile fino al 2 aprile 2013.

I modelli fanno parte delle collezioni del MAXXI Architettura: si tratta di plastici di contesto o di dettaglio, relativi a opere moderne e contemporanee, realizzati soprattutto in occasione di concorsi di progettazione o per la presentazione dei progetti ai committenti, con materiali e tecniche più varie, dal legno alla ceramica, ai gessi, ai metalli e alle materie plastiche.

Tra i modelli che saranno visibili presso il museo romano si segnala, in particolare, quello del Foro Italico di Enrico Del Debbio, quelli inediti di Maurizio Sacripanti per il grattacielo Peugeot a Buenos Aires, per il Teatro di Cagliari e per il Padiglione Italiano all'Expo di Osaka, acquisiti recentemente, e il bassorilievo in ceramica dell'Agenzia Spaziale Italiana nell'area romana di Tor Vergata dello studio 5+1 AA, Afondo Femia e Gianluca Peluffo.

Saranno esposti anche i due modelli del Palazzo dei Congressi di Roma, progettato da Massimiliano Fuksas e attualmente in costruzione, donati al museo dallo stesso architetto, quelli di Corviale di Mario Fiorentino; il modello per il Cimitero di Parabita a Lecce donato da Alessandro Anselmi, quello per l'ordine dei Medici di Roma e per la chiesa del Sacro Volto a Roma di Piero Sartogo; il modello della Città compatta di Franco Purini e quello per un teatro a Gibellina di Francesco Venezia. Tra i plastici più espressivi emerge quello del progetto di Aldo Rossi per il Deutsches Historisches Museum di Berlino. In mostra saranno esposte anche le 14 proposte finaliste del concorso per la realizzazione del MAXXI, vinto da Zaha Hadid, con i modelli di Rem Koolhaas, Jean Nouvel, Vittorio Gregotti, Steven Holl, Eduardo Souto De Moura e Kazuyo Sejima.

La mostra, allestita nella Galleria 2 del museo, sarà arricchita da video e testimonianze filmate di alcuni dei protagonisti dell'architettura nel XX e XXI secolo e da una sezione dedicata al tema dei modelli virtuali, incentrata su alcuni capolavori di Pier Luigi Nervi.

Appuntamento
MODELLI/MODELS
MAXXI Architettura Collezione
dal 19 luglio 2012 al 2 aprile 2013
MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo
www.fondazionemaxxi.it

A cura del MAXXI Architettura - Direttore: Margherita Guccione
Gruppo di lavoro coordinato da Esmeralda Valente, responsabile delle collezioni del XX secolo, e da Laura Felci responsabile delle collezioni del XXI secolo
Indirizzo scientifico: Maristella Casciato
Allestimento: Silvia La Pergola
Conservazione delle opere esposte: Luisa De Marinis

MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo
info: 06.399.67.350; info@fondazionemaxxi.it
orario di apertura: 11.00-19.00 (martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, domenica)/11.00-22.00 (sabato)
giorni di chiusura: chiuso il lunedì, il 1° maggio e il 25 dicembre
biglietto: €11,00 intero, € 8,00 ridotto

CONDIVIDI
Articolo precedenteBoxmobil OS7000 di Stobag
Articolo successivoYAP MAXXI 2012