factory – Nuova cultura dell’abitare, edilizia sostenibile e qualità certificata: sono stati questi i temi centrali del Neopor® Quality Event 2010.

“Dove abita il futuro” è il titolo dell'evento che si è svolto al Museo della Scienza di Milano lo scorso 11 novembre alla presenza di un selezionato pubblico di architetti in rappresentanza dei principali studi di progettazione del capoluogo milanese.
Due protagonisti dell'architettura internazionale hanno fornito la loro personale visione della città e della casa del futuro: Alejandro Gutierrez, Ingegnere Associato dello Studio Arup di Londra, e Carlo Magnoli, Direttore dello Studio di Progettazione Magnoli & Partners hanno approfondito i molteplici aspetti della progettazione integrata, ovvero quella capace di indagare l'interazione dell'edificio sostenibile con i fenomeni naturali dinamici del contesto, nel rispetto delle risorse ambientali, delle esigenze sociali, della storia e della qualità dei luoghi.
Protagonisti della progettazione e attenti studiosi degli scenari della contemporaneità, di un mondo che si sta urbanizzando sempre di più attraverso un modello di sviluppo che quotidianamente mostra i suoi limiti. I due relatori, forti della loro prestigiosa esperienza internazionale, hanno ribadito la necessità di un profondo cambiamento, al quale tutto il settore può contribuire attraverso la costruzione di edifici sostenibili, ovvero edifici energeticamente efficienti e a basso costo ambientale e sociale durante tutto il loro ciclo di vita. Istanze già recepite dal recente quadro normativo e già applicate anche dai progettisti più attenti ai profondi mutamenti in atto, che spingono anche l'industria delle costruzioni verso la sostenibilità, garantendo a priori “sulla carta” prodotti sicuri, a basso consumo e con ridotte emissioni nocive.
Una nuova sfida già affrontata e vinta, anche dai partner del Neopor® Quality Circle Italy, ovvero quelle aziende che già dal 2006 hanno volontariamente deciso di tutelare la qualità di tutti i prodotti isolanti provenienti dalla propria filiera di trasformazione della materia prima Neopor e destinati al mercato italiano dell'edilizia. Una strategia chiara e precisa nella direzione della qualità e al contempo un impegno professionale importante per assicurare ai progettisti e al mondo delle costruzioni prodotti isolanti dall'elevato standard qualitativo.
L'organizzazione del Neopor® Quality Event 2010 e dei temi che lo hanno caratterizzato è stata quindi "naturale" per NQCI, per ribadire ancora una volta i principi che ne ispirano quotidianamente le strategie e le scelte produttive, ovvero offrire al mercato prodotti di qualità certificata per realizzare edifici ecosostenibili, a basso consumo, ben isolati e quindi a elevata efficienza energetica.

NQCI - Neopor® Quality Circle Italy - è il “circolo della qualità” che BASF ha fondato nel 2006 con l'obiettivo di tutelare la qualità di tutti i prodotti provenienti dalla filiera di trasformazione del Neopor® destinati al mercato italiano dell'edilizia. NQCI infatti ha intrapreso una strategia chiara e precisa nella direzione della qualità e ha assunto un impegno professionale importante: assicurare ai progettisti, agli applicatori e ai loro committenti prodotti isolanti dall'elevato standard qualitativo attraverso il monitoraggio di tutte le fasi di trasformazione: dalle perle di Neopor® - che BASF vende alle aziende di trasformazione, le quali in maniera volontaria hanno deciso di aderire all'NQCI - fino al prodotto finito.
Proprio per garantire questa qualità i controlli vengono effettuati, senza alcun preavviso, da un prestigioso istituto di ricerca specializzato nell'isolamento termico, il FIW di Monaco di Baviera, che ne valuta prestazioni e conformità.
Sono allora ben chiari i plus di un isolante realizzato con Neopor®: una qualità elevata e certificata a tutti i livelli della filiera produttiva a cui si affiancano straordinarie prestazioni tecniche e termiche, superiori anche del 20% rispetto al tradizionale EPS grazie alla presenza di grafite che consente di ridurre sensibilmente la conducibilità termica.

Partner di NQCI:
Apemilano, GPE, Gruppo Poron, Knauf, Isolconfort, Lape, L'Isolante, MPE e Sive.

Co-partner NQCI:
Industrie Cotto Possagno e RWPanel.

CONDIVIDI
Articolo precedenteEco-city 2020: città sotterranea
Articolo successivoPDF