mostra – Dal 25 settembre al 21 novembre si svolgerà a Venezia la mostra dedicata ai giovani progettisti cinesi di tutto il mondo.

Architecture Studio, noto studio francese di architettura, urbanistica e design, fondato a Parigi nel 1973 con sedi a Shanghai e Pechino, ha recentemente aperto nel cuore della città di Venezia una propria sede denominata CA'ASI con l'intento di creare un luogo di dibattito e di scambio culturale attorno al tema dell'architettura contemporanea. La nuova associazione CA'ASI, diretta dall'arch. Martin Robain, socio fondatore di Architecture Studio, è alloggiata in una casa medievale di tre piani che affaccia su Campiello Santa Maria Nova, nei pressi del Ponte di Rialto, ed è concepita come un luogo aperto a tutti gli appassionati di architettura e arte in generale; un laboratorio di riflessioni  sull'urbanistica, la progettazione, il design, la fotografia, che presenterà le proprie ricerche attraverso mostre, conferenze ed iniziative culturali.

In occasione della 12. Mostra Internazionale di Architettura, dedicata al tema "People meet in architecture", l'associazione CA'ASI apre le porte della sede veneziana alla creatività dei giovani architetti cinesi emergenti.

Dal 25 settembre al 21 novembre si svolgerà infatti a Venezia "New Chinese Architecture in CA'ASI", una mostra dedicata ai progetti vincitori e selezionati dal premio rivolto ai giovani progettisti cinesi di tutto il mondo, e organizzato da Architecture Studio in collaborazione con la rivista Area China e con il contributo di Lafarge. Attraverso la mostra, inserita nel circuito degli eventi collaterali alla Biennale di Architettura 2010, il direttore Martin Robain si pone l'obiettivo di fornire ai giovani architetti cinesi emergenti l'opportunità di prendere parte al dibattito sull'architettura contemporanea offrendo un palcoscenico internazionale sul quale esporre il loro talento progettuale e divulgare il loro contributo teorico. L'obiettivo dell'iniziativa di CA'ASI, ovvero il premio e la mostra, è quello di sottoporre all'attenzione della cultura occidentale l'identità della giovane
architettura cinese e di creare un momento di riflessione e di discussione da cui far scaturire una definizione del nuovo "Made in China".

Media partner
Area China

invito

Scarica il file:
La nuova architettura cinese .pdf

CONDIVIDI
Articolo precedenteVia della Seta
Articolo successivoVia della Seta: la premiazione