evento/concorso – Dal 19 al 21 novembre 2010 si terrà al Foro Boario di Modena la prima edizione di Open Design Italia, la manifestazione dedicata al design autoprodotto e alla piccola serie.

Talenti cercasi. L'associazione culturale La Pillola 400 comunica la pubblicazione del bando di concorso per Open Design Italia, la manifestazione dedicata al design autoprodotto e alla piccola serie ideata dall'architetto Elena Santi ed organizzata da La Pillola 400 e il gruppo Leedesign, 4 giovani architetti appassionati di design che costituiscono con noi il collettivo Open Design Italia,  in collaborazione con l'Ufficio Giovani d'Arte del Comune di Modena e Iceberg-giovani artisti a Bologna, progetto dell'Area Cultura del Comune di Bologna, con il supporto di Area Cultura, Comune di Bologna - la cui prima edizione è in programma a Modena dal 19 al 21 novembre 2010.

Il bando di concorso è consultabile e scaricabile all'indirizzo internet www.opendesignitalia.net e ha scadenza il 13 luglio 2010. Il concorso è aperto a designer, grafici, studi, gruppi, singoli e creativi, che facciano dell'autoproduzione e della piccola serie la propria identità professionale.

Per partecipare occorre inviare progetti di opere nelle categorie del product design (oggettistica, tecnologia, packaging, prodotti vari), dell'interior design (arredamento, decorazione, tessile, illuminazione), del fashion design (moda, accessori, gioielli, tessuti), del communication design (grafica, editoria, virtual design, web design) e dell'urban design (arredo pubblico, trasporti, energia). I progetti saranno selezionati in base a criteri di qualità, originalità, funzionalità tecnica ed estetica, con particolare attenzione per le soluzioni innovative in termini di impatto ambientale. Requisito fondamentale è che i partecipanti si impegnino a realizzare e produrre i progetti a proprie spese e in quantità sufficiente per l'esposizione e la vendita durante la manifestazione.

Open Design Italia propone un approccio inedito al design, sia dal punto di vista della produzione sia dal punto di vista dell'esposizione. Al centro della manifestazione è il design autoprodotto e la piccola serie.

L'esposizione all'interno della splendida cornice del Foro Boario di Modena darà ai designer la possibilità di vendere le proprie produzioni direttamente al pubblico, mentre una giuria europea avrà il compito di selezionare i tre migliori designer partecipanti, a cui verranno attribuiti premi onerosi.

Open Design Italia non si esaurirà nell'esposizione e nel concorso. In programma, nei giorni della manifestazione e in quelli precedenti, una serie di eventi collaterali legati al design che animeranno le città di Modena e di Bologna. Esposizioni, installazioni artistiche, incontri, performance saranno ideati e realizzati dai partner privati e istituzionali della manifestazione.

Per informazioni:
Sito web www.opendesignitalia.net
E-mail info@opendesignitalia.net

CONDIVIDI
Articolo precedenteItalia 2050
Articolo successivoProgettare con i nuovi materiali