evento – Dall'incontro tra la Notte per la Cultura e Itinerario Stabile, tre giorni di musica, arte, teatro - Cesena, 1-2-3 Ottobre 2010.

Un incontro di nuovi linguaggi per costruire, osservare e vivere una nuova città tra  environment, performance site specific, installazioni, teatro, danza, sintesi  architettoniche e ambienti sonori. All'ex Comandini, spazio recuperato di Cesena, le installazioni del gruppo milanese  Esterni con amaca parking: un'area di relax dove incontrarsi, scambiare idee, pensare,  leggere e dormire.  Passaggi culturali, tre giorni di arte musica teatro con grandi nomi, anteprime nazionali,  performance spettacolari nel segno della trasformazione urbana, dell'interculturalità e della fruizione culturale inedita di una città. Dall'incontro tra la Notte per la Cultura e Itinerario Stabile nasce a Cesena una proposta culturale a tutto tondo che, da venerdì 1 ottobre a domenica 3, intende coinvolgere pubblici diversi, proporre osmosi culturali, sperimentare nuovi e insoliti spazi, offrire incontri di spettacolo con grandi  protagonisti della scena artistica italiana.

Itinerario Stabile: un nuovo paesaggio urbano
Itinerario Stabile, festival di musica, arte, paesaggio, performance e architettura, reinventa il paesaggio urbano di Cesena grazie ad una miscela di linguaggi contemporanei: concerti, video, spettacoli, installazioni artistiche all'insegna di una "città che cambia".  Con l'edizione 2010 si conclude il progetto biennale dal titolo pa[  ]saggio: una riflessione sulle mutazioni degli spazi urbani che gioca sulle parole chiave PAESAGGIO e PASSAGGIO. La città diviene uno spazio pubblico d'arte, in cui spettatori e passanti, cittadini curiosi e turisti, si immergono in una tre giorni di eventi live. Il pa[  ]saggio urbano è il cuore di Itinerario Stabile, la carta d'identità di un progetto in cui arte, architettura, scienza e politica si incontrano per attivare uno sguardo consapevole sulla città e inventare modi inediti di intervenire sui suoi spazi. In 6 anni, ha attraversato e plasmato il paesaggio urbano insieme a un popolo nomade di designer, artisti, performer, architetti, filofosi, musicisti, studiosi: tutti i luoghi toccati da questo passaggio sono cambiati nella percezione di chi li ha abitati insieme al festival. Itinerario non ha mai smesso di "camminare" e approda, oggi, al parcheggio del cortile Ex Comandini, continuando a riflettere su che cosa è e che cosa potrebbe essere lo spazio pubblico. Il video reportage di Emanuele Tomei, in 10 minuti di domande e risposte condensa il senso di un intero percorso: dalle sponde del Fiume Savio alla Rocca Malatestiana, passando per i vicoli e le piazze del Centro Storico.

Esterni, un' amaca parking  per 23 artisti
A reinventare uno di questi spazi recuperati di Cesena, l'Ex Comandini (laboratori meccanici della scuola professionale, oggi spazi per la cultura e il sociale), per tutta la durata del festival quartier generale/meeting point,  sarà il gruppo di fama internazionale Esterni di Milano con le loro amaca parking. 10 amache colorate sospese a raggiera su un telaio in ferro, alberi mobili con seduta e piccoli orti urbani, che offrono inaspettati angoli di riposo.  L'amaca parking nasce da un desiderio che accomuna i 23 artisti di Esterni al festival: restituire ai cittadini lo spazio pubblico, facendone luogo di creatività, relazione, cultura, integrazione e crescita civile.

Traiettorie urbane
Si conclude con un'istallazione video il biennio di ricerca sugli spazi urbani condotto dal Professor Gianni Braghieri e dagli studenti della Facoltà di Architettura Aldo Rossi di Cesena all'interno del progetto pa[  ]saggio. Un video di Daniele Quadrelli documenta il progetto. Attraverso il laboratorio di sintesi Il luogo della rappresentazione, i giovani architetti hanno immaginato un percorso nel centro storico scandito da 3 palcoscenici all'aria aperta, istallati in 3 piazze. I palchi, costituiti da moduli lignei trasportabili, riprendono le forme pure del movimento Bauhaus: il triangolo, il quadrato e il cerchio. Il percorso per raggiungerli è segnalato da singolari manichini che evocano le figure di Oskar Schlemmer. 

Writing and the street art 
15 writers e street artist italiani e 2 stranieri al lavoro nell'area dell'Ex Mercato Ortofrutticolo per dare un nuovo volto alle pareti degli edifici grazie a spray art e pittura al quarzo. Il progetto, coordinato dall'Associazione Romagna in Fiore, prevede anche una sezione formativa, con una scuola pratica per writers adolescenti: l'idea è creare la prima zona libera e legalizzata dedicata a questa attività nella città di Cesena.

Notte per la Cultura
Il 2 ottobre il ricco cartellone  della Notte per la Cultura, formula di successo tra intrattenimento e approfondimento culturale, anima gli angoli del centro storico, le corti, i musei, i teatri di Cesena, che si fanno palcoscenici speciali grazie a performance di artisti dal calibro di Elio Germano, Filippo Timi, Fabrizio Gifuni, Tamburi del Bronx e Tête de Bois.

Passaggi Culturali è  organizzato dal Comune di Cesena, l'Assessorato alla Cultura e dall' Aidoru Associazione. Itinerario Stabile è sostenuto da Regione Emilia Romagna e Provincia di Forlì-Cesena.

Appuntamento
Passaggi culturali
1-2-3 Ottobre 2010
Cesena

Per informazioni
www.cesenanotte.it
www.itinerariofestival.it
Tel. 0547-356327

Prevendita e Front Office
Tel. 0547-355959

CONDIVIDI
Articolo precedenteGline Minima
Articolo successivoKerlite di Cotto d’Este