factory – Il 29 febbraio e il 1 marzo si è tenuta, a Riccione, la Convention Clienti organizzata da Rehau per i partner italiani della divisione Finestre.

La due giorni, che ha visto la partecipazione di ben 50 professionisti del settore, è stata occasione per condividere i nuovi progetti e presentare le nuove strategie che l'azienda adotterà per affrontare le sfide che il mercato impone, in un momento di profondi cambiamenti e interessanti opportunità. Da sempre attenta a offrire massima qualità di prodotto e servizi completi alla propria clientela, attraverso la Convention Clienti Rehau ha voluto rimarcare l'importanza del coinvolgimento diretto dei propri partner, come condizione fondamentale nel raggiungimento dei propri obiettivi.

Per inquadrare il periodo ricco di mutamenti e gli attuali trend di mercato, Rehau ha ospitato l'autorevole voce del PVC Forum Italia, il Centro di Informazione sul PVC, nella persona dell'Ing. Marco Piana. A quest'ultimo, il compito di aprire il lavori, attraverso un'interessante panoramica sul mercato mondiale, europeo e nazionale, l'aggiornamento sui principali cambiamenti normativi e la presentazione dei principali strumenti di valutazione delle prestazioni ambientali dei serramenti e oscuranti in PVC. Dopo aver annunciato i numeri di un mercato che, sebbene lentamente, sta dando dei segnali di ripresa, l'Ing. Piana si è concentrato sul Regolamento (UE) del Parlamento Europeo e del Consiglio del 9 marzo 2011, che fissa le condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e abroga la direttiva 89/106/CE del Consiglio, mettendone in evidenza i requisiti di base, tra cui l'ultimo aggiunto sull'uso sostenibile delle risorse naturali, e le principali variazioni rispetto alla 89/106/CE che avranno effetto a partire da luglio 2013.

La seconda parte dell'intervento di PVC Forum Italia ha, invece, toccato alcuni dei sistemi di valutazione delle prestazioni ambientali di serramenti e oscuranti in PVC, quali il protocollo ITACA, il sistema LEED, l'etichetta ambientale per i serramenti dell'ENEA e il Green Public Procurement (GPP), al fine di evidenziare quale sia il peso dei serramenti in PVC, all'interno della valutazione ambientale di un edificio. Con un'interessante analisi sul trend di crescita per numero di clienti e per area geografica, si è invece aperto l'intervento di Paolo Mattozzi, Responsabile della Divisione Finestre di Rehau. "Il fatturato totale della Divisione Finestre Rehau, in Italia, ha registrato +71% in 5 anni, dal 2006 al 2011" ha dichiarato soddisfatto, Paolo Mattozzi, "Un trend di crescita di cui siamo particolarmente orgogliosi, raggiungibile non solo grazie agli importanti investimenti in ricerca e sviluppo che da sempre Rehau sostiene, ma soprattutto grazie ai partner che, come voi, ci hanno accordato la propria fiducia, credendo nelle nostre soluzioni innovative e che, partecipi, hanno contribuito al raggiungimento di traguardi rimarchevoli".

Ed è proprio sulle pietre miliari che hanno segnato l'offerta di sistemi per serramenti in PVC su cui si è concentrato Paolo Mattozzi, mettendo in evidenza come, nel corso degli anni, Rehau abbia risposto e spesso precorso le esigenze di un mercato mutevole e in forte espansione. Da Ferroplast, il primo profilo che nel 1958 combinava metallo e PVC, al rivoluzionario Geneo®, fiore all'occhiello ed emblema del know-how tecnico dell'azienda, passando dagli "antenati" dei moderni sistemi come Raucron, il primo multicamera del 1968, il Responsabile Rehau ha ripercorso una storia lunga sessant'anni, di cui qualità e innovazione ne sono il fil-rouge.

scheda azienda

Nome: Rehau Spa

Indirizzo: Via XXV Aprile, 54

Città: Cambiago

Cap: 20040

Provincia: MI

Regione: Lombardia

Telefono: 02 959411

Fax: 02 95941250

e-mail: milano@rehau.com

Web: www.rehau.it

CONDIVIDI
Articolo precedenteSipe presenta microshed Asso 300
Articolo successivoLa Forgiatura