Design – "Discipline" è una delle quattro tendenze presentate dal Trendbook “Interior Trends 2010” elaborato da una commissione internazionale per conto di imm cologne.

L'umiltà torna a fare il suo ingresso nell'appartamento classico-moderno dove la qualità è di casa. Discipline è il nome che il trendboard ha voluto dare alla nuova serietà con cui il design viene messo alla prova in base a valori di durevolezza, resistenza e stabilità. Qui solo ciò che davvero serve e ha una concreta utilità supera la prova e viene trattato con grande cura. L'obiettivo da perseguire non è solo la funzionalità o la comodità, ma anche la forma in sé, che conferisce significato e come tale viene conservata. Un rispettoso ritorno alla Bauhaus fornisce un orientamento sia morale sia formale. Oggi nel design non c'è più spazio per giochi, illusioni o inganni. Qui regnano il senso estetico e l'autenticità conferiti al prodotto industriale dalle tecniche artigianali. Si è alla ricerca dell'unico vero prodotto e pur di trovarlo si è disposti a gettare a mare tutto il resto.
Come per le forme, anche nella scelta dei materiali ciò che conta è l'autenticità. Si assiste a un vero e proprio ritorno alle origini: al legno, alla pelle, ai tessuti e alla ceramica. Ai materiali naturali possono essere accostati anche dettagli in plastica, ad esempio negli schienali o nelle sedute. La ricchezza di forme lascia il posto a strutture semplici e slanciate, possibilmente poco spigolose. Con il rigore formale si riconciliano le delicate tonalità di base del rosa antico cangiante in beige accostato al verde scuro, al blu oltremare e al grigio lavanda, mentre un marrone color tè e un beige sabbia conferiscono al tutto un tocco di raffinata aristocraticità.

CONDIVIDI
Articolo precedenteKlimahouse Umbria 09
Articolo successivoScuola a Kobà di Africabougou