premio – La Giuria del concorso "SAIESelection 2010. Integrare per costruire – Soluzioni innovative sostenibili ad elevata integrazione architettonica" ha selezionato – mercoledì 8 settembre, presso BolognaFiere – i vincitori.

Giunto alla sua seconda edizione, SAIE Selection ha raccolto quest'anno oltre 200 progetti provenienti da 36 paesi (tra i quali, in aggiunta a tutte le nazioni europee, Bangladesh, Cipro, Egitto, Giappone, India, Israele, Malesia, Marocco, Messico, Russia, Qatar, Tunisia e Ucraina): una vera e propria vetrina internazionale per i "giovani talenti" che abbiano voluto confrontarsi sul tema dell'integrazione in architettura, motivo conduttore dell'edizione 2010 di SAIE.

Tre i progetti selezionati per ognuna delle due categorie (progettisti under 40 e studenti) e delle quattro sezioni (metallo&vetro, laterizio, legno e calcestruzzo), per un totale di 24 progetti.
La giuria, presieduta dall'architetto Mario Cucinella, era composta dall'architetto Jean-Michel Jaspers di M. & J-M. Jaspers - J. Eyers & Partners, dall'architetto Alessandro Marata, presidente dell'Ordine degli Architetti di Bologna e in rappresentanza del Consiglio Nazionale degli Architetti, dall'architetto Marco Magni, indicato da ANDIL per le tecnologie del laterizio, dal professor Andrea Benedetti dell'Università di Bologna, indicato da ACAI per le tecnologie del metallo, dal professor Francesco Biasioli della Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino, indicato da ATECAP per le tecnologie del calcestruzzo e dall'architetto Valeria Marsaglia di GIARCH.

Significativo il parere della giuria che ha sottolineato il livello qualitativo molto alto dei progetti in concorso, superiore all'edizione 2009, con una serie di proposte "avveniristiche" e di frontiera presentate in particolare nella categoria "studenti". Tra le tendenze emerse, una ormai consolidata attitudine del progetto di architettura a integrare al suo interno soluzioni ed elementi tecnici finalizzati all'efficienza energetica, al contenimento delle emissioni e al risparmio energetico, qualsiasi siano i materiali utilizzati, senza compromettere e anzi esaltando un linguaggio architettonico poliedrico e raffinato.

La premiazione dei progetti selezionati avverrà nel corso della prossima edizione del SAIE, in programma dal 27 al 30 ottobre 2010; i vincitori delle quattro sezioni appartenenti alla categoria "progettisti" presenteranno il proprio lavoro nel corso di un seminario coordinato da Mario Cucinella, mentre i selezionati della categoria "studenti" parteciperanno al workshop "Integrare con Energia". Una mostra allestita presso la Piazza dell'Energia al Padiglione 14 comprendente tutti i 24 lavori selezionati sarà aperta per tutta la durata della manifestazione bolognese.

CONDIVIDI
Articolo precedentePolins a Portogruaro
Articolo successivoCersaie al passo con il futuro