E’ in atto una piccola rivoluzione nel campo del wellness, che privilegia la valorizzazione del territorio e delle tradizioni locali da parte di un cliente/consumatore sempre
più critico, curioso e consapevole. In occasione del Fuori Salone 2009 Salus Per Aquam, giunto alla quarta edizione e curato da sempre dallo Studio Asia dell’arch. Carla
Baratelli in collaborazione con un team di medici ed esperti, propone un nuovo concetto di relax che valorizza la cultura dell’ambiente, riportando all’attenzione luoghi,
dettagli e particolarità, spesso non molto valorizzati, del contesto in cui si vive: la “Spa Meneghina”.
“Sino ad oggi, anche dal punto di vista progettuale, il benessere è stato sinonimo di atmosfere esotiche, prevalentemente orientali, capaci di evocare un senso di
straniamento che allontanasse dalla quotidianità, ma ad alto rischio di omologazione del gusto. Globalizzazione a tutti i costi? No, grazie: oggi è il momento di connotare
le spa nel contesto in cui sono ubicate. Città, campagne, luoghi di montagna o di mare” spiega l’architetto Baratelli.
Il nuovo concept di “SPA Meneghina”, attuabile poi, su richiesta, in location italiane da definire, si concretizzerà in un percorso dai molteplici significati: le quattro
stagioni, la rigenerazione attraverso la rinascita, il benessere attraverso l’energia sprigionata dagli ambienti, dalla luce, dai colori. Ma soprattutto un quadro immaginario
da cui il capoluogo lombardo emerge come:
• città dei fiori in primavera, in omaggio alle fioriture nei parchi e nei cortili interni dei palazzi;
• meta dedicata al gusto, dalla cucina tradizionale alle sperimentazioni dei grandi chef contemporanei, sino al mix di culture che la compongono;
• luogo costruito sull’acqua, con i suoi Navigli da sempre considerati una parte imprescindibile del territorio;
• centro dell’essere e del meditare, sempre più necessario, grazie alle sue numerose chiese e tutte le tradizioni che vi convivono;
• destinazione simbolo dell’apparire, una città non più “da bere” anni Ottanta, ma ancora con lo scettro in mano da capitale della moda e del design.

Un coup de foudre, quindi, tra Milano e il mondo del benessere. Nel cuore di zona Tortona, in occasione del Fuori Salone 2009, 500mq di location ospiteranno, infatti, un
vero e proprio centro wellness, con tecnologie e materiali d’avanguardia, elaborato e progettato per il contesto in cui si inserisce. Una Milano inedita che svela le sue
peculiarità troppo spesso frettolosamente dimenticate. Un ritorno ad ambientazioni e gesti lontani nel tempo, ma anche così vicini e attuali in quella ricerca
dell’autenticità della vita e che ci sta coinvolgendo tutti.
Un percorso avvolgente e equilibrato, completo in ogni sua parte grazie a trattamenti e attività proposte da un team scientifico che fonda il concetto di benessere su
quello di salute psicofisica.
Una sensazione ottimale che non dovrebbe terminare con la fine di un momento di relax in un’oasi di benessere, ma proseguire nella vita di ogni giorno, dentro una città
dove è possibile trovare quotidianamente stimoli di bellezza e stupore. Come Milano.

Concept & Project
STUDIO ASIA Arch. Carla Baratelli
Prof. Ernesto Di Pietro osteopata ed ergonomo
Dott. Michele Vania omeopata
Dott.ssa Mariangela Rossi giornalista del benessere

Dove
Magna Pars
Via Tortona

Quando
22 – 27 aprile
10:00 – 22:00