Schermi

Autore testo: Antonella Minopoli e Luca Mòsele

I sistemi di oscuramento o schermi sono elementi che servono a completare le funzioni del serramento, essi proteggono gli infissi vetrati dall'irraggiamento solare agendo sulla regolazione del flusso termico, che porta alla riduzione o all'eliminazione dell'effetto serra, e dell'illuminazione. Secondo la definizione espressa dalla norma UNI, gli schermi sono "elementi con la funzione di controllare in modo specifico l'energia irradiante, l'illuminazione, la ventilazione, il flusso termico, la visibilità tra gli spazi interni e gli spazi esterni"; inoltre svolgono spesso anche il compito di proteggere da eventuali intrusioni esterne, in quanto le parti vetrate sono fragili e vulnerabili soprattutto se facilmente accessibili dall'esterno, di garantire un isolamento termico ed acustico, e devono resistere all'invecchiamento superficiale causato dalle radiazioni solari e dalla resistenza all'usura derivante dall'apertura e chiusura delle ante. Tutti gli schermi devono essere ispezionabili, riparabili o sostituibili, soprattutto i cassonetti devono permettere lo smontaggio e il rimontaggio dell'avvolgibile.
Oggi, la tecnologia del vetro consente di controllare la luminosità degli ambienti, con vetri riflettenti, e garantire la sicurezza, con vetri blindati o antiproiettile, per cui è possibile affidare, qualora se ne presenti la necessità, al solo infisso trasparente tutti questi compiti che altrimenti verrebbero assolti dagli schermi.

Gli schermi, a seconda della posizione che occupano rispetto all'infisso in vetro, si suddividono in sistemi di oscuramento interni e sistemi di oscuramento esterni. Gli schermi interni sono gli scuri, le tende, le veneziane interne e le zanzariere. Gli schermi esterni sono elementi atti a ridurre o a eliminare gli effetti dell'irraggiamento solare agendo sulla regolazione dell'illuminazione e del flusso termico, il quale porta alla diminuzione dell'effetto serra, controllabile solo con schermature poste all'esterno dell'infisso. La loro collocazione può anche essere prevista in un'opportuna intercapedine ventilata. In relazione al tipo di apertura e alle caratteristiche tecniche degli elementi che li compongono gli schermi esterni possono essere classificati in tre tipologie: ad anta, ad avvolgimento, a schermatura.

Per approfondire
Schermi interni
Schermi esterni
 
Bibliografia:
AA.VV., Manuale di Progettazione Edilizia vol. 4, Milano 1995.
G. K. Furiozzi, B. Furiozzi, F. Brunetti, Tecnologia delle costruzioni vol. 2, Firenze 1995.
M. Di Sivo, La parete e la finestra, Firenze 1997.
E. Guglielmi, Il progetto architettonico, Roma 1991.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCaratteristiche tecniche
Articolo successivoInterni