factory – Stone Italiana promuove lo "Sbarco a Milano" di Velasco Vitali a Palazzo Reale e alla Stazione Centrale, proseguendo con l'esposizione di alcune opere anche all'interno dello Showroom di Milano.

Stone Italiana rinnova l'interesse per il mecenatismo dell'arte contemporanea attraverso la materia: il quarzo diventa parte integrante delle opere stesse. Dopo aver vestito con StonePav - un agglomerato di ghiaia nera da riciclo - il progetto-installazione “Off Leash” (senza guinzaglio) in collaborazione con l'architetto Arturo Montanelli e l'artista Velasco Vitali alla Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, oggi Stone Italiana prosegue il suo percorso sponsorizzando la mostra SBARCO a Milano del pittore e scultore comasco Velasco Vitali, con progetto tecnologico di Alexander Bellman, in programma nelle sale e nel cortile d'onore di Palazzo Reale e presso la Stazione Centrale dal 13 novembre al 3 dicembre prossimi, mostra promossa dal Comune di Milano e dall'Assessorato alla Cultura.
L'interesse di Stone Italiana per l'arte contemporanea nasce dalla comune esperienza della sperimentazione nella lavorazione e utilizzo di materiali differenti e particolari. Studio del colore, tecnologia, ricerca e contaminazione sono i punti di unicità dell'azienda veronese che da trent'anni investe nella sperimentazione sul quarzo: cucine, bagni, pavimenti, ma anche grandi opere possono essere realizzate con rivestimenti su misura, personalizzati nelle tonalità, nelle forme e nelle contaminazioni con altri elementi naturali come sale, caffè, frammenti di specchio e vetro post consumo. Questo il fil rouge che lega la visione aziendale di Stone Italiana all'opera di Velasco Vitali, artista che si esprime attraverso l' utilizzo frequente di materiali come ferro, catrame, piombo, cemento. Materiali poveri come espressione di intenzioni, traduzione fisica dell'idea dell'artista.
Varie e differenti le presenze di materia Stone Italiana nel percorso della Mostra a Palazzo Reale. La scultura Kitezh, esposta nel Cortile d'Onore, composta da un cane in ferro e catrame rivestito da una lamina d'oro 24 carati, seduto accanto a un piedistallo monolite bianchissimo, realizzato in lastre Superwhite di Stone Italiana.
Nelle ultime sale del percorso della mostra di Palazzo Reale, la riproduzione in scala ridotta della maxi-scultura in mostra alla Stazione Centrale, Sbarco, una barca lunga 15 metri e larga 2, sorretta da due uomini di bronzo immobili, simbolo del viaggio e delle moderne migrazioni, poggia su un grande pavimento sollevato, di 24 metri quadri, realizzato nella finitura Superblack di Stone Italiana.
Infine una panca realizzata completamente in quarzo di Stone Italiana accoglierà i visitatori assorti nella visione di Attesa: due monumentali tele (4 per 7,5 metri) raffiguranti in chiave epica e indistinta l'umanità come somma incalcolabile di innumerevoli individui.
La mostra continua idealmente con l'esposizione di altre opere di Velasco Vitali Basi di Sbarco presso lo Showroom Stone Italiana SI02 lab a due passi dal Duomo.

Appuntamenti
Velasco Vitali
SBARCO a Milano
a cura di Fernando Mazzocca e Francesco Poli
progetto tecnologico di Alexander Bellman
Palazzo Reale
Piazza Duomo 12
13 novembre - 3 dicembre 2010
lun: 14.30-19.30 mar-mer: 9.30-19.30 gio: 9.30-22.30 ven: 9.30-19.30 sab: 9.30-22.30 dom: 9.30-19.30
ingresso libero

Basi di Sbarco
Showroom Stone Italiana SI02 Lab
Via degli Arcimboldi, 5 (ang. Via Lupetta)
Milano
dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 19.00.

scheda azienda

Nome: Stone Italiana Spa

Indirizzo: Via Lavagno, 217

Città: Zimella

Cap: 37040

Provincia: VR

Regione: Veneto

Telefono: 0442 715715

Fax: 0442 715000

e-mail: stone@stoneitaliana.com

Web: www.stoneitaliana.com

CONDIVIDI
Articolo precedenteEco Pod: energia pulita
Articolo successivoRifugio Carlo Mollino