Tecnologia ADSL

Autore testo:
Lorenzo Stralanchi

La Digital Subscriber Line (DSL) è una tecnologia che attraverso il  modem, che usa le linee telefoniche attuali (doppino)  per trasportare i dati  a larghezza di banda, quali il multimedia ed il video. Il termine xDSL copre un certo numero di tecnologie simili, compreso ADSL, SDSL, HDSL, RADSL, e VDSL. xDSL è una tecnologia disegnata per porre una significativa  attenzione a implementare i servizi del fornitore permettendo il trasporto a banda-larga di dati indirizzati verso varie destinazioni con un piccolo cambio dell'attuale infrastruttura di telecomunicazione.
 
xDSL è un servizio  dedicato, per l'accesso alla rete attraverso i doppini telefonici di rame di rete locale cercando di unire al ciclo (l' " ultimo miglio " che separa l'utente dalle dorsali a fibre ottiche) della rete l'ufficio centrale di servizio del fornitore (NSP's) e il computer del cliente. Attualmente l'obiettivo primario della tecnologia xDSL è lo sviluppo e lo incremento della diffusione dell'ADSL e delle tecnologie e delle architetture di VDSL.
 
ASYMMETRIC DIGITAL SUBSCRIBER LINE (ADSL)
La tecnologia dell'ADSL è asimmetrica. Concede cioè più larghezza di banda a valle - da un ufficio centrale di NSP's al luogo del cliente - che a monte dall'abbonato all'ufficio centrale. Questa asimmetria rende la tecnologia ADSL ideale per Internet/intranet, surfing, video-su-richiesta ed accesso a distanza di LAN (local area network). Gli utenti di queste applicazioni solitamente ricevono e scaricano (download) molto più informazioni dal sistema centrale di quelle che trasmettono.
L'ADSL trasmette più di 6 Mbps ad un abbonato e fino a 640 kbps di più in entrambi i sensi. Tali livelli espandono la capienza attuale di accesso da un fattore di 50 o  più senza necessità del nuovo cablaggio. L'ADSL può trasformare letteralmente la rete di informazioni pubblica attuale da linea limitata alla voce, al testo ed ai grafici low-resolution ad un sistema potente capace di portare  multimedia, compreso il video completo di movimento, ad ogni sede.
 
Il ADSL svolgerà un ruolo cruciale nella prossima decade grazie al fatto che le aziende di telecomunicazioni potranno accedere a nuovi mercati come il trasferimento delle informazioni nei formati  multimedia e video. Per il nuovo cablaggio a banda larga occorrerà molti anni affinché siano  raggiunti  tutti i futuri abbonati. Il successo di questi nuovi servizi dipenderà dal raggiungere il numero maggiore di abbonati in questi primi anni. Introducendo i film, i cataloghi video, la televisione, CD-rom a distanza, LANs corporativo ed Internet nelle sedi e nelle piccole imprese, l'ADSL renderà questi mercati possibili e vantaggiosi per le aziende di telecomunicazioni ed i fornitori di applicazione simili.
 
Possibilità dell'ADSL
Un circuito dell'ADSL collega un modem ADSL sul termine di una linea telefonica a doppino, creando tre canali di informazione per il downstream ad alta velocità, una downstream duplex a velocità media e una di base di servizio per il telefono. Il servizio di base per il telefono è gestita fuori dal modem digitale grazie ai filtri, garantendo così il servizio di telefono di base in maniera ininterrotta, anche se l'ADSL viene a mancare. L'alta velocità di downstream varia da 1,5 a 6,1 Mbps ed il duplex valuta la gamma da 16 a 640 kbps. Ogni canale può essere submultiplexed per formare le canali multipli di a basso 'rate'.
I modem dell'ADSL forniscono i  di dati costanti con il T1 nordamericano 1,544 Mbps e gerarchie digitali europee di E1 2,048 Mbps e possono essere incrementati con le varie gamme e possibilità di velocità. La configurazione minima fornisce 1,5 o 2,0 Mbps a valle e una scanalatura duplex dei 16 kbps; altri forniscono i 'rate' di 6,1 Mbps e d'un duplex dei 64 kbps. I prodotti con i 'rate' downstream fino ad un massimo di 8 Mbps ed i 'rate' duplex fino a 640 kbps sono modem disponibili dell'ADSL di oggi accordano il trasporto di Asynchronous Transfer Mode (ATM) con i 'rate' e la compensazione variabili, così come i protocolli del IP.
I 'rate' di dati downstream dipendono da un certo numero di fattori, compreso la lunghezza della linea del doppino di rame, del relativo calibro della linea, della presenza di ponti su e di interferenze collegate. L'attenuazione della linea aumenta con la lunghezza e la frequenza della linea e diminuisce mentre il diametro della linea aumenta.
 
Tecnologia dell' ADSL
Il ADSL dipende dal segnale numerico avanzato (algoritmo) che elabora le procedure per comprimere le informazioni attraverso le linee telefoniche a doppino di rame. In più, molti sviluppi sono stati richiesti in trasformatori, in filtri analogici e nei convertitori (ANALOGICO-DIGITALE) di analog/digital. Le linee telefoniche lunghe possono attenuare i segnali a 1 megahertz vicino fino a 90 dB, forzando le sezioni analogiche dei modem del ADSL per lavorare per realizzare le vaste gamme dinamiche, per separare i canali e per effettuare le riduzione del disturbo. La tecnologia interna, in cui tutti i transistor funzionano, è un miracolo di tecnologia moderna.
 
Per creare i canali multipli, i modem del ADSL dividono la larghezza di banda disponibile d'una linea telefonica in due modi funzionamento in multiplex frequency-division (FDM) o eco annullamento. FDM assegna una fascia per i dati upstream e un' altra fascia per i dati downstream. Il percorso downstream è diviso dal funzionamento in multiplex della divisione del tempo in uno o più canali ad alta velocità ed in uno o più canali  a bassa velocità. L' annullamento di eco assegna la fascia upstream per coincidere il downstream e separa i due per mezzo di annullamento locale di eco, tecnica ben nota in V.32 e modem V.34. Con la una o la altra tecnica, l'ADSL lascia disponibile un canale di 4 kHz per servizio di telefono di base.
 
Un modem del ADSL organizza il flusso di dati aggregato creato dal canale  downstream, il canale duplex e i canali in multiplex di manutenzione insieme nei blocchi e fissa un codice di correzione di errore ad ogni blocco. La ricevente corregge gli errori che si presentano durante la trasmissione fino ai limiti impliciti dal codice e dalla lunghezza del blocco. L'unità può, all'opzione dell'utente, anche creare i superblocks interfogliando i dati all'interno dei subblocks; ciò permette che la ricevente corregga tutta la combinazione degli errori all'interno d'una portata specifica dei bit.

tecnologia ADSL

tecnologia ADSL

CONDIVIDI
Articolo precedenteTecnologia ISDN
Articolo successivoImpianto antincendio