Villa unifamiliare a Tateshina  
Località: Tateshina, provincia di Nagano
Progetto: Kazuyo Sejima & Associates (Kazuyo Sejima, Ryue Nishizawa, Sachiko Funaki)
Progetto strutturale: Gengo Matsui + ORS
Impresa di costruzione: Shimizu Kensetsu
Realizzazione: 1994
Struttura: cemento armato
Finiture esterne: intonaco
Finiture interne: intonaco e pannelli di legno

Questa villa è stata progettata per essere costruita nel mezzo del bosco di Tateshina, nella provincia di Nagano, a circa due ore e mezza di strada da Tokyo. Il committente, che dirige una galleria d'arte di Tokyo, desiderava un'abitazione che non servisse solo da casa di vacanza ma potesse anche alloggiare ospiti, e voleva che la zona d'abitazione comprendesse uno spazio espositivo, uno studio d'artista, delle camere da letto, un bagno, il tutto con una bella vista e un facile accesso per le auto.
Racchiusa nel cerchio tracciato dal volume della parete portante di cemento armato, la struttura è costituita da due grandi volumi: un anello perimetrale e un cilindro centrale. Lo spazio creato dall'anello è destinato alle funzioni fondamentali della vita quotidiana (soggiorno e pranzo) mentre lo spazio circolare, dotato di un unico lucernario che ne costituisce la copertura, crea uno studio inondato dalla luce naturale.
La pianta circolare è stata prescelta perché l'area circostante dà il senso della vastità al di là della semplice presenza del bosco. Scegliendo l'omogeneità del cerchio in uno scenario tanto omogeneo che ogni senso della direzione (nord, sud, est e ovest) quasi scompare, la progettista ha cercato di creare un edificio che riproducesse, benché in maniera completamente diversa, l'omogeneità dell'ambiente circostante.

(tratto da: Una villa nel bosco, in 'DOMUS' n. 771, 1997, p.p. 30-35)

vista d'arrivo vista esterna vista interna vista interna pianta
sezione

CONDIVIDI
Articolo precedenteEdificio per abitazioni
Articolo successivoCasa di Leffe