uffici – Gli edifici "a consumo quasi zero" non rappresentano più un miraggio, quanto una realtà concreta e tangibile per il nostro presente.

VELUXlab è il primo edificio italiano NZEB (Nearly Zero Energy Building) a "energia quasi zero" inserito nel campus universitario di Bovisa a Milano. Presentato lo scorso 25 gennaio alla presenza di Marcello Raimondi, Assessore all'Ambiente, Energia e Reti della Regione Lombardia, Cristina Tajani, Assessore alle Politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e ricerca del Comune di Milano, Michael K. Rasmussen, Chief Marketing Officer del Gruppo VELUX, Giovanni Azzone, Rettore del Politecnico di Milano,
VELUXlab rappresenta un modello di cooperazione tra Impresa e Università in grado di contribuire in modo notevole allo sviluppo sostenibile del sistema universitario milanese, ma anche dell'intera città.

Partendo dal progetto architettonico originario di ACXT/IDOM per VELUX lo studio Atelier2 di Milano ha riprogettato completamente l'involucro esterno e il layout degli spazi interni, concependo il nuovo edificio come un modulo sperimentale ad alto contenuto tecnologico e innovativo dove i ricercatori del Politecnico potranno sperimentare e testare nuove tecnologie e materiali per l'efficienza energetica in edilizia e per lo studio della luce e della ventilazione naturale. Il progetto, promosso dalla professoressa Manuela Grecchi, delegato del Rettore all'edilizia, Politecnico di Milano e dal professor Marco Imperadori del dipartimento BEST del Politecnico di Milano, è stato interamente finanziato da VELUX. Concepito come modulo sperimentale, la cui stessa forma consente una risposta "attiva" al mutare delle condizioni climatiche esterne, l'edificio sarà costantemente monitorato nel tempo per valutare non solo i reali consumi energetici, ma anche il comportamento termico dinamico dell'involucro progettato e validare così i modelli analitici adottati. È stato, infatti, predisposto un sistema di sensori di temperatura superficiale e di intercapedine che, insieme a ulteriori contatori, fornirà il calcolo del consumo energetico finale dell'edificio.

I pannelli isolanti a matrice lignea o facilmente riciclabili, i pannelli di rivestimento esterno in fibra di vetro riciclata, il riempimento delle intercapedini con polistirene sbriciolato derivante dagli sfridi triturati delle lavorazioni, la pavimentazione esterna di legno di iroko riutilizzato: sono tutti materiali che contribuiscono alla riduzione dell'impatto ambientale dell'edificio nel suo intero ciclo di vita. La stessa tecnologia costruttiva a secco consente di smontare e riciclare facilmente l'edificio nelle sue componenti, e di raggiungere ragguardevoli prestazioni energetiche e acustiche.

Le prospettive future per questo prototipo, che si inserisce nel panorama futuro degli edifici a "energia quasi zero" previsto a partire dal 2020 dalla direttiva europea 2010/31/UE, sono molteplici e riguardano dapprima il suo sistema di monitoraggio delle prestazioni senza fili, il quale potrà essere sviluppato in futuro e potenzialmente integrato anche con i sistemi di gestione e conduzione dell'impianto per ottimizzare sempre più i consumi energetici.

Dati Generali

 Concept Architettonico originario ATIKA  ACXT/IDOM-Javier AjaCantalejo e Roberto Aparicio Ronda
 Progetto Architettonico, tecnologico, direzione lavori e coordinamento per la sicurezza VELUXlab  Atelier2 - Milano
 Coordinamento simulazioni energetiche, impiantistiche e progetto del sistema di monitoraggio  Ingegner Michele Sauchelli - Dipartimento BEST, Politecnico di Milano
 Team sviluppo tecnologico  Professor Marco Imperadori, Ingegner Michele Sauchelli, Ingegner Narghes Doust - Dipartimento BEST, Politecnico di Milano
 Team sviluppo energetico/impiantistico  Professor Mario Motta, Ingegner Alberto Mauro - Dipartimento di Energia, Politecnico di Milano
 Team sviluppo sistema di monitoraggio  Professor Gianpaolo Cugola, Ingegner Alessandro Sivieri - Dipartimento DEI, Politecnico di Milano.

scheda azienda

Nome: Velux Italia Spa

Indirizzo: Via Strà, 152

Città: Colognola ai Colli

Cap: 37030

Provincia: VR

Regione: Veneto

Telefono: 045 6173666

Fax: 045 6150750

Web: www.velux.it

CONDIVIDI
Articolo precedenteNuova sede Ceramiche Refin
Articolo successivoGod is in the details