Apparecchi da tavolo

Gli apparecchi illuminanti da tavolo hanno solitamente una funzione decorativa o limitata all'illuminazione di zone per lo studio e la lettura.
La scelta di un apparecchio di questo tipo è quindi influenzata più da esigenze estetiche che dalla necessità di illuminare uno spazio rispettando determinati standard.
Questi apparecchi generalmente supportano lampade ad incandescenza, ad alogeni, ad alogenuri metallici e spesso sono anche dotati di riflettori antiabbagliamento che correggono il fascio luminoso e rendono così questi apparecchi idonei anche per l'inserimento in ambienti lavorativi.
L'effetto di riflessione è ridotto e, per questo, alcuni apparecchi sono dotati di un particolare dispositivo di correzione ottica a forma di cappuccio, che, applicato sull'emisfero superiore della lampada, opera una prima riflessione, rinviando la luce verso la coppa riflettente. Si ha così una doppia riflessione.
 
Gli apparecchi illuminanti da tavolo si presentano in una vasta gamma e si differenziano molto fra di loro, non solo per il tipo di lampada che supportano e quindi per la luce che forniscono, ma anche per il loro design. Gli apparecchi di questo tipo, infatti, non dovendo sottostare a particolari standard luminosi possono essere progettati come veri e propri oggetti decorativi, dove la ricerca illuminotecnica si concentra sui tipi di lampade e sulle superfici su cui vengono montate. Anche apparecchi in apparenza semplici, infatti, sono in realtà frutto di una ricerca continua volta a sfruttare al massimo le potenzialità di una sorgente luminosa eliminando tutti quegli effetti della luce artificiale che provocano l'affaticamento visivo.
Un'importanza notevole è rivestita dai materiali con cui sono realizzate le coppe che contengono le lampade, come, per esempio, l'alluminio purissimo usato per le sue doti riflettenti, oppure altri materiali che vengono metallizzati per raggiungere l'effetto di riflessione desiderato.
Un'altra parte della ricerca si concentra sulle lampade e sui tipi di attacchi, al fine di ottenere ingombri sempre minori e di avere lampade con particolari caratteristiche, come la durata e il risparmio energetico, compatibili con i tipi di attacchi più comuni esistenti in commercio.
Questi apparecchi generalmente sono dotati di un trasformatore, che spesso è alloggiato nella base dell'apparecchio stesso.

Clicca per appofondire l'argomento
Residenziale e di accoglienza
Uffici

CONDIVIDI
Articolo precedentePer uffici
Articolo successivoApparecchi su palo