Per uffici

Gli apparecchi illuminanti a parete per uffici sono progettati in modo da ottenere una schermatura totale della luce per evitare l'abbagliamento diretto. Negli ambienti lavorativi, infatti, una buona progettazione dell'illuminazione deve rispettare determinati standard che variano secondo il tipo di attività svolta all'interno degli ambienti stessi e che servono a tutelare le persone dall'affaticamento visivo provocato da una lunga permanenza a contatto con fonti luminose artificiali. Per questo motivo gli apparecchi illuminanti per uffici sono dotati di tutti quegli elementi che concorrono al controllo del fascio luminoso. Spesso questi apparecchi sono a luce indiretta o parzialmente diretta.
Nell'illuminazione indiretta il 90-100% del flusso luminoso uscente dall'apparecchio è indirizzato verso il soffitto, niente o quasi verso il basso; la distribuzione del flusso luminoso è piuttosto allargata e sensibilmente uniforme entro un ampio angolo. Il flusso luminoso, inoltre, raggiunge il piano di lavoro soltanto dopo essersi riflesso sul soffitto del locale.
Nell'illuminazione parzialmente diretta il 60-90% del flusso luminoso che esce dall'apparecchio illuminante è indirizzato verso il basso, il resto verso il soffitto. Il flusso è indirizzato in una zona ristretta, oppure allargata, sia verso il basso sia verso l'alto. La luce indirizzata verso il soffitto ha lo scopo di attenuare l'ombra della zona sovrastante l'apparecchio illuminante.
 
Gli apparecchi illuminanti a parete per uffici garantiscono un ottimo controllo del fascio luminoso grazie a un sistema di riflettori e diffusori, le cui caratteristiche combinate eliminano gli inconvenienti derivanti dall'illuminazione diretta del piano di lavoro. I materiali dei diffusori e il trattamento delle superfici riflettenti variano in funzione del tipo di lampada che questi apparecchi supportano.

vai a illuminazione per Uffici

CONDIVIDI
Articolo precedenteBinari elettrificati
Articolo successivoPer musei