Realizzazioni – Nel cuore di Milano un nuovo palazzo dove affittare spazi di lavoro anche per poche ore: personalizzazione, tecnologia e flessibilità i suoi punti di forza

Undici piani, cento uffici con 300 postazioni di lavoro; undici sale per riunioni, tutto arredato e cablato, con aria condizionata, servizi telefonici avanzati, connessione internet ad alta velocità, videosorveglianza, sistema di sicurezza, reception multilingue, ristorante, terrazza; inoltre un numero illimitato di uffici virtuali con indirizzo postale, mailbox e numero telefonico dedicato. Sono queste le caratteristiche principali di Blend Tower, edificio totalmente ristrutturato che sorge in una zona strategica per la mobilità, a 50 metri dalla stazione Centrale di Milano.

Tutto è improntato alla massima flessibilità, il contratto può essere rinnovato di mese in mese, la cauzione è bassa, la tariffa “all inclusive” e i tempi per avviare l'ufficio sono ridotti al minimo: c'è la possibilità di affittare solo due postazioni e aumentarle in seguito, o condividere con altri l'ufficio per risparmiare o affittarlo solo per qualche ora, magari per un colloquio di lavoro in un contesto prestigioso. Ci sono anche servizi di segreteria “pay per use”, per prenotare alberghi, catering, appartamenti e aerei.

Massima personalizzazione
L'alto livello tecnologico è il punto di forza di questa struttura e strumento per contenere i consumi energetici: un esempio è il rilevatore di presenza, attivato mediante il badge personale, che automaticamente spegne luci e dispositivi in assenza di persone. Gli interni, progettati da Marco Vigo, rifiutano il look tradizionale del lusso. Gli ambienti sono concepiti come un involucro neutro che può essere personalizzato a piacimento; il bianco caldo è il colore dominante, gli arredi sono essenziali, le sedute molto confortevoli, la luce rilassante. «Il nostro marchio non è mai presente - spiega Luca Pasqualotto di Windows on Europe - e questa è stata una scelta precisa. Anziché puntare sull'invasività del marchio, abbiamo scelto la strada della massima discrezione. Riteniamo che i nostri clienti debbano essere liberi di comunicare ai propri interlocutori l'immagine e l'ambiente che meglio li identificano».

Gli spazi interni
Al piano terra si trovano la reception, l'area attesa e alcune sale riunioni di piccole dimensioni, mentre al terzo piano ci sono sale più ampie, riconfigurabili a piacere grazie all'utilizzo di pareti manovrabili e arredi facilmente smontabili. C'è anche un'ampia terrazza coperta utilizzabile per pranzi e incontri di lavoro. Gli altri piani sono occupati da uffici di varie dimensioni, da singoli a open space per una trentina di persone. All'undicesimo piano, con vista panoramica, ci sarà un'area lounge per incontri informali che potrà essere anche prenotata anche per eventi e manifestazioni speciali. Utilizza arredi e sedute che s'ispirano al mondo living più che a quello dell'ufficio; la sua atmosfera curata, vivace e non convenzionale, riesce a trasmettere l'immagine e l'identità di quella dinamica “Business Community” che troverà nella Blend Tower il suo punto di riferimento.

CONDIVIDI
Articolo precedentePannello a spessore ridotto
Articolo successivoFantasmi Urbani