Factory – Vimar accende il Padiglione Italiano all’Expo Shanghai 2010, il modo migliore per festeggiare il 65° compleanno.

Era il 1° Maggio 1945 quando, a Marostica, Walter Viaro e Francesco Gusi fondavano Vimar dando il via a quell’energia positiva che, nel corso degli anni, ha consentito a Vimar di accendere le luci dell’Italia rendendo le case degli italiani sempre più sicure e, attraverso le prese Sicury, la vita dei genitori un po’ più tranquilla.
In questi 65 anni di storia Vimar è stata attore principale nel processo di evoluzione degli stili abitativi. Un processo che ha portato l’impianto elettrico da semplice punto luce ad impianto domotico per gestire al meglio lo spazio che ci circonda trasformando la tecnologia in un prezioso alleato del comfort. Oggi la stessa Energia Positiva anima le circa 1.000 persone che lavorano con passione in 7 diverse sedi nel mondo affinché i prodotti Vimar siano presenti in oltre 100 nazioni.
Testimoni indiscussi della qualità, del design e dell’innovazione tecnologica che contraddistingue un prodotto made in Italy al 100%.
Uno sviluppo, quello di Vimar, che la pone tra i leader italiani del settore e che ha fatto si che l’azienda di Marostica fosse scelta dal Commissariato del Governo per l’Esposizione Universale di Shanghai come fornitore del Padiglione Italiano. Le placche e gli interruttori della serie Eikon gestiranno infatti l’impianto elettrico del Padiglione Italiano, con l’integrazione tecnica di Netsafe, il sistema Vimar per il cablaggio strutturato anch’esso installato all’interno del Padiglione.

scheda azienda

Nome: Vimar Spa

Indirizzo: Viale Vicenza, 14

Città: Marostica

Cap: 36063

Provincia: VI

Regione: Veneto

Telefono: 0424 488600

Fax: 0424 488694

Web: www.vimar.eu

CONDIVIDI
Articolo precedenteLo “Stile” GES Group
Articolo successivoStone Italiana a Shanghai