Brandolini-Valdameri Studio di Architettura
Casa passiva a Chignolo d'Isola
di Sebastiano Brandolini

Che cosa si intende per "casa passiva"? Una casa che in virtù del suo sistema costruttivo e del suo corredo tecnologico, può essere scaldata e raffrescata lungo tutto l'arco dell'anno utilizzando passivamente e quasi solamente energia rinnovabile. Ciò avviene principalmente grazie all'isolamento dell'involucro esterno, che insieme ai pannelli fotovoltaici riduce il fabbisogno energetico al 10% di quanto prescritto in Italia dalla Legge 10/1991. Il 40% del fabbisogno energetico si ricava dai pannelli fotovoltaici (questa energia è pulita, rinnovabile e non inquinante); il restante 60% proviene dalla rete elettrica nazionale. Superando le necessità effettive, l'energia in eccesso prodotta nei mesi estivi viene ceduta alla rete a compensazione di quella richiesta d'inverno; a fine anno un contatore fa il bilancio tra energia ceduta e ricevuta e si paga soltanto la differenza.

CONDIVIDI
Articolo precedenteIs Beijing a hamburger city?
Articolo successivoSommario