>>home>>>>progettisti>lombardia>
CASINI Luca  

Via Settembrini 28
20124 Milano
T / F +39 02 89694845
casini@fastwebnet.it
www.lucacasini.com

Luca Casini, architetto e designer nasce a Bologna 23 novembre 1964. Si laurea in architettura nel 1996. Nel 1997 apre il suo studio di Milano dove sviluppa progetti per prodotti da ufficio, complementi di arredo, packaging di profumi, accessori per la casa e per la tavola, realizzando grafiche di prodotto per Ritzenhoff Cristal ed Atoma. Contribuisce alla progettazione di prodotti per Newell, Unilever, e, con Claudio Monti, per Technogym. In seguito approfondisce la sua ricerca sulle forme primarie disegnando una serie di lampade per Dupont de Nemours in Corian e mobili per collezioni private.
Nel 1998 fonda con Jacob Pringiers, lo studio di industrial design CASINI & PRINGIERS Associates, realizzando progetti in molteplici settori, dalla nautica all'occhialeria, dai prodotti elettronici ai gioielli, lavorando per aziende quali Luxottica Group, Riva Boats, WMF, BIC, Arcade, Asa Selection e con altri importanti gruppi industriali in Europa e negli Stati Uniti.

Dal 2000 al 2002 insegna presso il Politecnico di Milano. Nel 2002, parallelamente all'attività svolta per la sezione di industrial design, riprende la sua ricerca personale nell'ambito del complemento d' arredo sviluppando alcuni nuovi progetti fra cui un sistema di mensole in cristallo curvato "Babila" per Fiam Italia.
Nel 2003 inizia la collaborazione con Olivari su progetti di maniglie per porta, con Confalonieri disegnando accessori per mobili e con l'azienda danese Folle progettando complementi in acciaio per la casa. Disegna per Elica l'innovativa cappa sospesa da cucina "Lift" con aspirazione perimetrale.
Dice del design: "è qualcosa di utile alla funzionalità del prodotto e/o qualcosa di utile quando si guarda il prodotto" con la convinzione di "esplorare i segreti dell'attrazione nelle emozioni visive e tattili, e le regole dell'armonia nella forma, sono buoni motivi per dedicare tempo a questo mestiere".
Nel 2004 riceve il prestigioso premio DesignPlus con le posate Sonic, disegnate per WMF insieme a Jacob Pringiers, ed ora esposte al Museo delle Arti Applicate di Francoforte.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBRICOLO FALSARELLA Associati
Articolo successivoSISTEMA 2000