fuorisalone – Il design emergente serbo in un evento al Fuori Salone 2011.

Il giovane design serbo arriva al Fuori Salone con Creative Space Serbia, un progetto a cura di Lagos Design Studios per raccontare l'energia creativa, la freschezza e il potenziale di una nuova generazione di progettisti locali.

Creative Space Serbia (CSS) è la nuova piattaforma del design serbo nel mondo. Il suo concept scaturisce dall'immaginario legato agli SpaceCenter, le piattaforme orbitanti che ricostruiscono nello spazio la vita sulla terra: un luogo dell'immaginario legato all'utopia fantascientifica, innanzitutto, ma anche a un'ipotesi di rinnovamento delle azioni, dei gesti e delle aspettative del quotidiano.  

Laboratorio di idee in divenire, CSS vuole offrire al pubblico del Salone anche una propria interpretazione sul tema della lounge, qui declinata nel senso più ampio del termine: uno spazio pubblico, un crocevia, un luogo di consumo, di scambio culturale e di identità ibride, ma anche un contesto dove le tecnologie giocano un ruolo importante nellʼidentificare nuovi servizi e funzionalità per gli utenti. Il filo rosso della vita nello spazio e del design del futuro si allarga infine a tutti gli altri strumenti di comunicazione e all'allestimento dello stand, che sublima secondo una chiave onirica il tema della vita nel cosmo.

I PROGETTI ESPOSTI
Lamp E, di Kako Ko Design Studio per Buck
LAMP E è un oggetto giocoso e stimolante che invita all'interazione attraverso le possibilità aperte dalle sue molteplici configurazioni. Progettata come una linea luminosa semplificata, può essere girata e appoggiata su ognuno dei suoi tre lati, offrendo una percezione di sé sempre rinnovata e prestandosi ad un utilizzo duttile, ad esempio come abat jour o come corpo luminoso dal carattere scultoreo. Versatile anche per la possibilità di inserimento in contesti abitativi diversi, è realizzata con un profilo estruso in alluminio e luci a LED.

Stolica D di Kako Ko Design Studio per Eurokancom
Una commistione tra tradizione e innovazione è il presupposto che ha ispirato il progetto di questa sedia, caratterizzata dal tentativo di ridefinire in senso innovativo un'eredità culturale locale. La seduta è realizzata assemblando superfici tagliate e piegate, che permettono di utilizzare STOLICA D sia come poltroncina che come sgabello, a vantaggio di una funzionalità e una performance potenziate. Le gambe, realizzate in massello, e il feltro della seduta coniugano tradizione e manifattura locale con un tocco contemporaneo, rendendo STOLICA D un prodotto ben inseribile in qualsiasi tipo di ambiente, grazie anche alle possibilità di personalizzazione da realizzarsi su misura. Tutti i materiali impiegati nella lavorazione sono stati scelti secondo requisiti di sostenibilità ambientale.

Double Table, di Andrej Misic, per Kolarevic
DOUBLE table è un tavolo allungabile che, aprendosi, raddoppia la propria superficie. Fatto interamente di legno massello e pannelli MDF, si compone di 3 superfici piatte e una sottostruttura con gambe doppie in grado di ruotare e creare un supporto alle estensioni; se la parte centrale del piano del tavolo è fissa, quelle laterali, attaccate mediante cerniere nascoste, possono essere aperte con un gesto semplice e naturale. La parte superiore delle gambe è ricoperta da un sottile strato di gomma che, in caso di apertura, rende più stabile il piano e previene dai graffi.

Trosed, di Slavoljub Ljubic per Atlas
TROSED è un divano letto caratterizzato da una forma monolitica e essenziale progettata per offrire il massimo comfort al suo utilizzatore. La forma, ipergeometrica, e la struttura, semplificata al massimo pur nel rispetto dei principi ergonomici essenziali, si distinguono per un profilo decisamente scultoreo, seppur adattato ai bisogni dell'utente. I migliori materiali sono stati selezionati per la realizzazione: se l'imbottitura in memory foam garantisce la massima comodità, il rivestimento in pelle rimanda ad un'idea di qualità lusso. Un'attenzione speciale è stata inoltre riservata al letto, semplice e funzionale, stabile e confortevole.

Incurve Table, di Igor Stupar per Linea Milanovic
I tavolini bassi si trovano in qualsiasi salotto, dove spesso hanno una posizione centrale per spezzare la monotonia dello spazio con linee e colori differenti. INCURVE TABLE risponde alla stessa logica: progettato per sfuggire alle regole e alle mode più convenzionali, è caratterizzato da linee affilate e asimmetriche, che costituiscono il suo principale elemento di fascino. L'intera struttura è realizzata in legno di quercia, mentre la superficie è in vetro temperato. Disponibile in due colori, bianco e nero, per enfatizzare l'aspetto scultoreo del suo layout.

Promosso da SIEPA - Serbia Investment and Export Promotion Agency - ente governativo serbo per il sostegno all'export, l'esposizione sarà visibile presso i locali dell'Ex Ansaldo, in via Tortona 54, all'interno della rassegna Innovation/Imagination a cura di Superstudio Più.

Creative Space Serbia in sintesi
Concept e art direction: Mirko Tattarini_Lagos Design Studios
Dove: Innovation/Imagination - Face to Superstudio
via Tortona 54, primo piano, stand 11
Quando: Fuori Salone 2011 dal 12 al 17 aprile
Orario: dalle 10.00 alle 21.00
Cocktail party: 13 aprile 19.00-21.00 (“Giulia from above” dj-set)

MEDIA PARTNER


 

CONDIVIDI
Articolo precedenteI saloni 2011
Articolo successivoInGenium a Tor Vergata