Cucina a scomparsa

Testo di Raffaella Razzano

Spazi ridotti e ambienti aperti, senza soluzione di continuità tra la cucina e il living, hanno spinto alcuni progettisti a proporre soluzioni di dimensioni limitate, autoportanti e in grado di celare la zona operativa. Una delle più interessanti è On-Off Kitchen, proposta da Aldo Colonello per Boffi. Cuore del sistema è il monoblocco con sistema di sistema di apertura, controllata elettronicamente, a pacchetto verso l'alto di tutta la zona del piano di lavoro. La composizione di base può essere completata con colonne modulari adiacenti in versione sospesa dal pavimento o fino a terra in modo da integrare anche elettrodomestici di grandi dimensioni come i frigoriferi americani.
Il monoblocco è costruito con un  sistema di profili estrusi autoportanti in alluminio fissati a parete.
I moduli con l'anta a pacchetto sono disponibili in tre misure: 1500, 2250, 3000 mm, mentre le colonne adiacenti possono essere da 750, 1500 e 2250 mm.
Fuori schema, ma sempre fedele al principio di nascondere od esibire, il nuovo programma b2 di bulthaup disegna una cucina aperta e mobile che può essere composta e modificata a piacere, per assecondare le esigenze individuali. Composta da un nuovo gruppo di elementi, rappresenta l'evoluzione razionale della stazione di lavoro e ridefinisce la cucina-laboratorio nell'accezione originale del termine. Oltre alla stazione di lavoro dedicata all'area lavaggio e al piano di cottura, b2 propone alcuni  box-contenitori per forno, lavastoviglie e frigorifero e una colonna di lavoro organizzata come un vero e proprio laboratorio dove è possibile riporre e d avere nello stesso tempo a portata di mano ogni tipo di utensile. La razionalizzazione dello spazio di contenimento rende superfluo l'utilizzo di estraibili e cassetti.
Il tema progettuale della cabina armadio nella zona notte è invece lo spunto per mettere a punto il mobile da cucina Tivalì disegnato per Dada da Dante Bonucelli per essere integrato nella zona soggiorno. Il monoblocco si chiude perfettamente e cela al suo interno uno spazio perfettamente attrezzato con elettrodomestici e zone contenimento. Una volta aperto, le ante del blocco rientrano nella struttura grazie a meccanismi brevettati.
Attorno a un modulo fisso che misura 750 x750 x950 (lxpxh) si sviluppa il monoblocco Quore disegnato da Enzo Eusebi Nothing Studio per Berloni. Il contenitore, realizzato in acciaio e rivestito in lamiera colorata, è apribile anche con un movimento ad estrazione elettrificato per rendere possibile l'accesso al forno e a un piano di lavoro/tagliere supplementare. Attorno al modulo forno si sviluppa  la cucina con mobili standard racchiusi in una cornice autoportante, che cela al suo interno colonne di contenimento. La maniglia è un segno grafico importante e pone l'accento sul modulo del forno, cuore del sistema.
Si chiama esplicitamente Compatta la cucina nata all'interno del lavoro di ricerca Living Kitchen condotto da Veneta Cucine e realizzato in collaborazione con  Domus Academy, Francesco Morace/Future Concept Lab, e con i designer Andrea Branzi, Dante Donegani & Giovanni Lauda, Paolo Rizzatto. Proprio quest'ultimo ha proposto Compatta, un modulo cucina ridotto al minimo per quanto riguarda le dimensioni  ma completo per quanto concerne le sue componenti funzionali. Alla base del progetto vi è l'idea di riduzione: riduzione formale, riduzione  dimensionale, riduzione dei modelli offerti, riduzione delle difficoltà di montaggio e di allacciamento, riduzione dei costi. Il modulo, quando è chiuso, si presenta come un semplice parallelepipedo leggermente staccato dal muro e quasi sospeso nello spazio: una grande credenza, con al centro una apertura schermata da una tapparella che si apre sul piano di lavoro. Il piano di lavoro è una cellula polifunzionale monoblocco attrezzata. Tutt'intorno si organizzano alcuni elettrodomestici, un sistema per la raccolta differenziata dei rifiuti ed una serie di contenitori. Il blocco cucina è pensato e dimensionato per la cucina tradizionale della casa, per l'angolo cottura di un monolocale, per il cucinino di un residence, per la suite di albergo, ma anche per la cucina dell'ufficio.

On-Off Kitchen, Boffi, Aldo Colonnello b2, buthaup, in collaborazione con Designer EOOS Tivalì, Dada, Dante Bonucelli Compatta, Veneta Cucine, Paolo Rizzato

CONDIVIDI
Articolo precedenteTeuco
Articolo successivoMonomateria