Piuarch

Lo studio Piuarch ha ideato per la manifestazione fieristica Expo Revestir di San Paolo un sistema modulare dai colori accesi, fucsia e arancione, in un contrasto cromatico quasi pop. Le nuance fluorescenti evidenziano un progetto che appartiene al mondo dell’architettura e pretende, soprattutto, di essere vissuto oltre che guardato: dalla continua alternanza delle due tonalità, poste a formare una scacchiera di elementi geometrici in plastica, emerge infatti “Espaço”, una piattaforma di riqualificazione urbana.

Sviluppata con l’obiettivo di incoraggiare un processo di micro trasformazioni negli spazi residuali dell’affollatissima metropoli brasiliana e sponsorizzata da Expo Revestir, Atlas e Aubicon, la proposta reclama un carattere di vero e proprio manifesto urbano e sociale. Oltre ai colori – segnaletici e dal forte impatto visivo -, vuole infatti offrire uno strumento concreto per generare qualità a livello capillare, dalle favelas alle aree centrali: un sistema modulare, flessibile, trasformabile, economico, personalizzabile, attraverso il quale costruire luoghi sicuri e attrezzati di incontro, studio, gioco, sosta.
Espaço è una pedana tridimensionale, realizzata a partire da un modulo di base ispirato all’icona paulista che può essere estruso in differenti altezze, dando origine ad altrettanti elementi: pavimentazione, panca, vasca per la coltivazione di ortaggi, punto attrezzato con prese elettriche o per lo scambio di libri, totem segnaletico. L’effetto è quello di uno spazio pubblico arricchito da ambiti funzionali, liberamente dimensionabile a seconda di dove verrà applicato: il sistema può infatti migliorare aree libere in corrispondenza delle infrastrutture o contenute tra immobili, può estendere la superficie pedonale, insinuarsi nelle hall di edifici collettivi e università o nei giardini di complessi scolastici.
Ispirata a forte valore sociale, la proposta di Piuarch intende dare avvio a una rete di rigenerazione urbana diffusa per la città di San Paolo, di cui il primo tassello concreto sarà rappresentato dal riallestimento del progetto, a seguito della manifestazione fieristica, negli spazi esterni della scuola pubblica CEU Paraisópolis.