Esterni

Autore testo: Antonella Minopoli e Luca Mòsele

SISTEMA AD ANTA
E' il più antico sistema di oscuramento, costituito da ante composte da tavole continue o da lamelle. Le ante, a movimento di apertura verticale, sono posizionate all'esterno e sono totalmente indipendenti dal serramento.
 
Sportellone
E' un sistema costituito da ante cieche composte da tavole continue di materiale rigido non trasparente che impedisce l'entrata dei raggi solari limitando l'areazione dell'ambiente e garantendo il completo oscuramento. Le ante sono apribili con movimento di rotazione, con movimento di scorrimento o con movimenti misti di rotazione e scorrimento. Le ante sono realizzate in legno e la loro articolazione avviene mediante cerniere metalliche fissate o nelle parete o in un telaio fisso talvolta collegato al serramento.
 
Persiane
Il termine persiana, tradotto dal francese Persienne, ha le sue origini in Persia, in quanto molto adoperato nei paesi orientali. Le persiane si compongono di un telaio fisso, un telaio mobile e da uno schermo costituito da lamelle trasversali che, oltre a proteggere dalle intrusioni esterne, limitano il parziale o totale passaggio dei raggi solari permettendo l'areazione dell'ambiente. Possono essere realizzate in legno, pvc, alluminio e acciaio zincato. Generalmente sono collocate all'esterno delle finestre e fissate al telaio fisso del serramento, rientrante rispetto la spalletta esterna della muratura, consentendo una migliore protezione dagli agenti atmosferici. In relazione al tipo di apertura sono definite a battente e scorrevoli.
Le persiane a battente sono posizionate sull'asse verticale laterale della parete esterna e consentono l'apertura delle ante con una rotazione di 180°, generalmente vengono bloccate nella posizione di chiusura da meccanismo denominato spagnoletta, il quale è costituito da una leva girevole che blocca le ante e consente la rotazione di un'asta verticale con due ganci all'estremità che ne provocano il bloccaggio su due perni fissati uno sulla soglia e l'altro sull'architrave. In posizione di apertura le ante sono bloccate, sulle pareti esterne, da dispositivi a molla o a ribalta.
Le persiane scorrevoli sono costituite da ante che scorrono all'esterno della muratura o incassate all'interno della muratura. Il sistema di apertura si compone di una guida di scorrimento superiore e di una guida inferiore di sostegno all'anta; l'organo superiore è generalmente un profilato metallico rigido fissato all'architrave, mentre su quello inferiore scorrono perni con elementi ruotanti. Il sistema di scorrimento interno alla muratura può provocare difficoltà di manutenzione e possibilità di ostruzioni del profilato metallico inferiore. 
 
SISTEMI AD AVVOLGIMENTO
E' costituito da uno schermo composto da stecche orizzontali che si avvolgono su un rullo orizzontale collocato in un cassonetto superiore. Questo sistema è comandato dall'interno con un funzionamento di scorrimento elettrico o meccanico.
 
Avvolgibile
L'avvolgibile si compone di uno schermo di stecche orizzontali unite reciprocamente tra loro, scorrevoli verticalmente entro due guide laterali, che si avvolgono intorno a un asse orizzontale posto in un cassonetto superiore, tale sistema consente la manovrabilità dello schermo senza aprire l'infisso e la possibilità di un oscuramento parziale o totale. Le stecche hanno il compito di oscurare e di areare, a queste funzioni si possono aggiungere funzioni accessorie, come l'isolamento termico ed acustico, la blindatura e la barriera anti-insetto. Si realizzano in legno, alluminio, pvc e acciaio, la scelta del materiale è in relazione al tipo di protezione che l'avvolgibile deve assolvere, la forma e le dimensioni delle stecche possono variare ma, in ogni caso, devono rispettare le norme UNI ed il profilo di contatto tra le varie stecche dovrà essere tale da non consentire il passaggio dell'acqua, dell'aria e dell'irraggiamento. Le stecche sono avvolte su un rullo, dello spessore di 8-9 cm, in legno o in metallo, sul quale è fissata l'estremità superiore dell'avvolgibile; il rullo è solidale con una puleggia sulla quale è avvolta una cinghia che consente la manovra dall'interno dei locali. Tutto questo sistema è alloggiato in un vano detto cassonetto che può essere ricavato nello spessore della muratura oppure, se lo spessore della muratura non lo consente, il cassonetto è un elemento a se stante sporgente all'interno dell'ambiente, in entrambi i casi è provvisto di un dispositivo di apertura denominato celino, posto frontalmente, le cui dimensioni devono essere tali da consentire le operazioni di manutenzione. 
 
SISTEMI A SCHERMATURA
Sono costituiti da elementi a lamelle regolabili che, oltre a riparare dalla luce, ne regolano l'intensità, giocando un ruolo importante nella definizione dei prospetti e dell'aspetto complessivo dell'edificio.
 
Brise-soleil o frangisole
Sono costituiti da un telaio in acciaio zincato su cui vengono imperniati elementi orizzontali o verticali, consistenti in piani geometricamente ortogonali al piano del prospetto, quindi obliqui rispetto alla direzione media dell'irraggiamento.
I brise-soleil metallici possono essere orientabili o fissi, se sono fissi l'orientamento delle doghe deve essere determinato in funzione dell'esposizione della facciata e la loro larghezza è in relazione all'andamento dei raggi solari in modo da garantire sempre la luminosità degli ambienti. I brise-soleil orientabili, composti da lame e da elementi metallici rigidi (pale), possono essere disposti in senso verticale o orizzontale, oppure orientabili su entrambi i lati, consentono l'orientamento a diverse angolature in funzione della posizione del sole e possono essere manovrati manualmente o elettricamente, consentendo una rotazione rigida e simultanea di tutte le pale che può raggiungere anche i 360°. I materiali comunemente utilizzati per la realizzazione delle pale sono estrusi in lega d'alluminio o lamiere d'acciaio zincato con una sezione tubolare e nervature centrali per tutta la loro altezza. La struttura che contiene le pale è formata da correnti inferiori e superiori in profilato d'acciaio preverniciato, le pale, a loro volta presentano una camera d'aria per evitare il surriscaldamento delle facce esterne. I frangisole possono evitare l'effetto serra su prospetti dotati di grandi superfici continue, divenendo un elemento architettonico di notevole impatto estetico
 
Veneziane
Le tende alla veneziana sono costituite da leggere lamelle, in plastica o in metallo, orientabili per mezzo di un cordoncino. Le lamelle possono essere orizzontali o verticali, le prime si aprono per traslazione verticale con appacchettamento delle lamelle, mentre le seconde per traslazione orizzontale con scorrimento delle lamelle, le quali possono essere libere o scorrere in apposite guide a canale. Non si prestano per essere montate all'esterno, in quanto molto delicate, di conseguenza non forniscono una protezione termica poichè, anche se evitano un irraggiamento diretto, creano un effetto serra dovuto al surriscaldamento dell'aria compresa fra la tenda e il vetro. Sono in produzione anche veneziane con lamelle molto strette che consentono il loro inserimento all'interno di vetrate isolanti. Le veneziane intermedie permettono una regolazione graduale della luce e un buon controllo solare, ma non evitano l'aumento di temperatura dovuto all'irradiazione solare. Congiunte ai doppi vetri evitano dispersioni termiche in condizioni notturne, ma la visione dell'esterno è ostacolata dalla presenza di lamelle ed è impossibile effettuare riparazioni senza distruggere la vetrata.
 
Tende in tessuto
E' un sistema che offre solo una protezione contro l'irraggiamento solare e con particolari tecnologie consentire un oscuramento del vano del 100%. Sono dei comuni teli avvolti su un rullo superiore orizzontale o impacchettati a soffietto, si caratterizzano per la leggerezza e la faciltà di manovra. Possono essere realizzati in tessuti di varie specie, scorrere su guide laterali facilmente manovrabili dall'esterno e la manovra di avvolgimento può effettuarsi con cinghia, con arganello ad asta interna oppure con un rullo dotato di molla di richiamo a scatto. Possono essere inserite negli infissi, predisposti di apposite guide che ne facilitano il movimento, per oscurare totalmente gli ambienti. Più complesse sono le tende esterne da sole, che danno ombra a vetrine e ingressi, ma la loro forma e dimensione è molto variabile in funzione della necessità di oscuramento.
 
Prescrizioni tecniche
Persiane a battenti
Persiana costituita da telaio maestro di sezione 7 x 5; battenti foramati da listoni di sezione cm 6.5 x 5 con incastri a mezza grossezza per tenuta delle stecche di spessore cm 1.2
 
Persiana in legno a battenti
Persiana di legno di superficie superiore a m² 3 senza sopraluce, ma con parte apribile in corpo, costituita da telaio maestro di sezione cm 7x5; battenti formati da listoni di sezione cm 6.5x5 con incastri a mezza grossezza per tenute delle stecche di spessore cm 1.2.
 
Persiana in profilati di pvc a battente
Persiana in profilati di PVC, con doghe inclinate fisse, montata sul telaio fisso di finestre e balconi, in opera compreso, ferramenta, l'assistenza, il trasporto, lo scarico dall'automezzo, l'accatastamento, il tiro in alto, l'avvicinamento al luogo di posa, la pulizia finale e quant'altro occorre per dare il lavoro finito in opera a perfetta regola d'arte.
 
Persiana avvolgibile in legno
Persiana avvolgibile con stecche a fibra diritta di spessore da cm 1.4 a 1.5 distanziate e sovrapponibili fino a completa chiusura, collegate con ganci in acciaio, compreso supporti, rullo, puleggia, cinghia di nailon o plastica armata, carrucola di fissaggio, fermacinghia automatico, guide fisse in ferro ad U ed avvolgitore incassato di ferro.
 
Persiana di profilati di pvc avvolgibili
Persiana avvolgibile con stecche in PVC di spessore da cm 1.3 distanziate e sovrapponibili fino a completa chiusura, collegate con ganci in acciaio cadmiato, compreso supporti, rullo, puleggia, cinghia di nailon o plastica armata, carrucola di fissaggio, fermacinghia automatico, guide fisse in ferro ad U ed avvolgitore incassato di ferro.
 
Persiana avvolgibile con stecche in plastica
Persiana avvolgibile con stecche in plastica di colori vari, di spessore da mm 12÷13 distanziate e sovrapponibili fino a completa chiusura, collegate con ganci in acciaio cadmiato, compreso supporti, rullo, puleggia, cinghia di nylon o plastica armata, carrucola di fissaggio, fermacinghia automatico, guide fisse in ferro ad U ed avvolgitore incassato in ferro
 
Tende alla veneziana
Tende alla veneziana con lamelle in lega di alluminio colorate, fornite in opera con mantovana il lamiera zincata preverniciata a protezione in posizione di chiusura, completa di apparecchiatura di regolazione a mezzo cordina di nylon per il basculamento delle stecche e di apparecchiatura a mezzo cordine di nylon, per l'apertura e la chiusura, con stecche da minimo 4/10 mm e larghezza cm 3. 
 
Fonte testo:
AA.VV., Manuale di Progettazione Edilizia vol. 4, Milano 1995
G. K. Furiozzi, B. Furiozzi, F. Brunetti, Tecnologia delle costruzioni vol. 2, Firenze 1995
M. Di Sivo, La parete e la finestra, Firenze 1997
E. Guglielmi, Il progetto architettonico, Roma 1991
 
Autore disegno: Roberta D'Itri

Tende a rullo

Tende a rullo

Veneziane esterne

Veneziane esterne

Sportellone in legno

Sportellone in legno

Persiane o gelosie

Persiane o gelosie

Frangisole orizzontale e verticale

Frangisole orizzontale e verticale

Frangisole verticale

Frangisole verticale

Persiana avvolgibile

Persiana avvolgibile

CONDIVIDI
Articolo precedenteInterni
Articolo successivoGiunti per pavimenti