built – Il nastro flessibile di alluminio abbinato alla tecnologia del silicio amorfo consente libertà progettuali senza rinunciare a resistenza, leggerezza, durabilità e a un design accattivante.

Ripensare la struttura e il design architettonico: questo l'obiettivo del recupero di un vecchio fabbricato destinato a residenza estiva nel comune di Trento. Il territorio, privo di vincoli di natura urbanistica o stradale, ha lasciato ampio margine alle sensibilità progettuali dei trentini Manuel Knycz e Mariano Ferrari. I due progettisti hanno saputo fondere insieme le più diverse istanze, da quella tecnologica a quella estetica, fino al raggiungimento di un elevato comfort abitativo. L'edificio che ne deriva è rispettoso dell'ambiente non solo da un punto di vista estetico-formale, ma soprattutto per la riduzione del consumo energetico e quindi dell'inquinamento. Forme e volumi sono stati studiati in base ai dettami dall'architettura bioclimatica, sfruttando l'andamento del sole durante tutto l'anno per un migliore comfort interno.

La composizione si presenta come un insieme discontinuo di superfici curve che si alternano a varie altezze secondo una "logica frattale". La realizzazione delle superfici di copertura è stata possibile grazie all'utilizzo del sistema di copertura Prefalz Solar che unisce le caratteristiche di leggerezza e resistenza dell'alluminio alla caratteristica tecnologica del silicio amorfo. La copertura è in grado di produrre 5,7 kWP e di soddisfare a pieno il fabbisogno energetico della casa.

L'utilizzo a sud e ad ovest di ampie vetrate esposte enfatizza l'aggetto del tetto: quelle esposte a sud e ad ovest si aprono verso il panorama della vallata antistante, rievocando il rapporto con la natura di miesiana memoria dove l'architetto impara l'ordine delle cose proprio da essa, sottomettendo "umilmente" le proprie forme ad una geometria che, seppur consapevole di non poter raggiungere la perfezione del contesto, si "limita" a farvi eco e a goderne.

Se di primo acchito l'occhio inesperto potrebbe cogliere l'autoreferenzialità del linguaggio architettonico, ad un'attenta analisi non ci si può non accorgere di come, in vero, gli spazi siano stati armonicamente pensati nel loro relazionarsi con il mondo della natura circostante.

scheda azienda

Nome: Prefa Italia Srl

Indirizzo: Via Negrelli, 23

Città: Bolzano

Cap: 39100

Provincia: BZ

Regione: Trentino-Alto Adige

Telefono: 0471 068680

Fax: 0471 068690

e-mail: info@prefa.com

Web: www.prefa.com

CONDIVIDI
Articolo precedenteTegolasolare
Articolo successivoTradizione e integrazione solare