mostra – Una mostra sull'architettura residenziale viennese dal passato ai giorni nostri. Nel segno dell'innovazione, della socialità, dell'ecologia.

La peculiarità della città di Vienna di offrire residenze funzionali e di alta qualità risale addirittura alla cosiddetta "Vienna Rossa" degli anni Venti e Trenta, quando per la prima volta la socialdemocrazia si occupò di sviluppare progetti abitativi sociali a larga scala. Da allora la città non ha mai abbandonato una politica di sviluppo residenziale, politica che ha sostanzialmente contribuito al miglioramento della qualità della vita dei cittadini.

La mostra "Housing in Vienna - innovative. social. ecological", presso l'Architecture Forum Aedes di Berlino, fornisce una panoramica completa di tale sviluppo residenziale, dagli esordi sino al presente. In primo piano 29 progetti realizzati di edilizia residenziale pubblica e il loro impatto nel tessuto urbano in via di trasformazione, con una attenzione speciale agli aspetti ecologici e sociali.

Tra i progetti presentati un dormitorio sulla Molkerei Strasse con standard Casa Passiva di Baumschlager Eberle Architects, una serie di residenze multipiano di legno, la conversione del gasometro ad opera di Ateliers Jean Nouvel, Coop Himmelblau, Wilhelm Holzbauer e Wehdorn Architects, il complesso residenziale in Tokio Strasse di Artec. E aree di grandi dimensioni ancora in fase di sviluppo, come il Kabelwerk di Pool Architects, il municipio di Wienerberg di Delugan Meissl Associated Architects e l'Orasteig Housing di Walter Stelzhammer.

Progetti che dimostrano come, per quanto riguarda lo sviluppo residenziale, Vienna abbia un ruolo a livello internazionale: quasi il 60% delle famiglie viennesi vive infatti in alloggi sovvenzionati, 220.000 dei quali in comuni appartamenti in affitto. E la città investe ogni anno circa l'80-90% del volume complessivo delle nuove realizzazioni nella costruzione di 5.000-7.000 appartamenti sovvenzionati, con l'obiettivo di mettere a disposizione di tutte le classi sociali un'architettura innovativa ed ecologica. Un interessante modello esteso di politica abitativa sociale, pianificata, ed ecologicamente sostenibile che, come la mostra esemplifica, è stato avviato già a partire dalla fine della prima guerra mondiale e si è andato estendendo senza soluzione sino ai giorni nostri.

Appuntamento
Housing in Vienna
5 maggio – 10 giugno 2010
Architecture Forum Aedes
Christinenstrasse 18-19
Berlino (Germania)
Orari: dal martedì al venerdì dalle ore 11.00 alle 18.30
sabato e domenica dalle ore 13.00 alle 17.00

CONDIVIDI
Articolo precedenteRestauro a Ferrara
Articolo successivoRotarArch