Il nuovo edificio nel quartier generale di Siemens Italia a Milano ha conseguito la certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design). L’edificio è stato certificato secondo il protocollo LEED 2009 for New Construction and Major Renovations ottenendo il prestigioso rating “Gold” con 70 punti.
La certificazione LEED Gold è un riconoscimento prestigioso che conferma la forte attenzione alla sostenibilità ambientale delle nostri sedi,” dice Claudio Picech, Amministratore delegato di Siemens Italia, “e rientra nel programma strategico di Siemens che vuole diventare entro il 2030 la prima grande società industriale a zero emissioni. Primo obiettivo è quello di ridurre del 50% le nostre emissioni di CO2 entro il 2020”.
Le sezioni in cui l’edificio ha conseguito i punteggi più rilevanti sono quelle legate al risparmio idrico - sezione Water Efficiency - in cui sono stati ottenuti tutti i 10 punti disponibili e alla riduzione dei consumi di energia - sezione Energy and Atmosphere - in cui sono stati ottenuti 10 punti nel credito della modellazione energetica.
La strategia energetica che ha permesso una riduzione dei consumi energetici di più del 30% rispetto al baseline si è fondata sulla riduzione dei carichi termici, con sistemi automatizzati di controllo solare, sull’illuminazione LED a elevata efficienza, e sugli impianti ad alta efficienza con pannelli radianti, pompe di calore ad acqua di falda e sistemi fotovoltaici. La riduzione dei consumi di acqua potabile è stata ottenuta attraverso la selezione di apparecchiature a basso consumo e il sistema di raccolta e riuso delle acque meteoriche per il risciacquo dei WC e l’irrigazione. Il sistema di certificazione di sostenibilità LEED è un sistema di valutazione volontario, basato sul consenso e guidato dal mercato, sviluppato per valutare la sostenibilità di un edificio in fase di progetto e costruzione.