Video – Il giudizio dei produttori sulla misura da 60 milioni del Governo che fornisce una boccata d'ossigeno al settore. Servizio a cura di Fabrizio Gomarasca e Raffaella Razzano per Ambiente Cucina - Riprese di Indigital

Dal 15 aprile 2010, acquistando una nuova cucina componibile è possibile avere uno sconto del 10% fino a un massimo di 1.000 Euro. Lo prevede l'articolo 4 del Decreto legge del 25 marzo che destina al settore della cucina 60 milioni dei 300 stanziati per il fondo incentivi.
In occasione di Eurocucina, la fiera più importante del settore che si è conclusa il 19 aprile, alcuni imprenditori hanno commentato il primo intervento del Governo a favore del comparto. Il decreto, applicabile in caso di sostituzione dei mobili per cucina in uso con cucine componibili ed elettrodomestici da incasso ad alta efficienza, premia lo sforzo congiunto del Gruppo Cucine di Assarredo, presieduto da Patrizia Copat, e del Ceced, l'associazione che riunisce i principali produttori di elettrodomestici, presieduta da Andrea Sasso.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAbsolut Wallpaper a Roma
Articolo successivoMETROPOLI