approfondimento – Il decreto legislativo 29 marzo 2010 , n. 56, in vigore a partire dal 6 maggio 2010, apporta piccole, ma significative, modifiche ai "capisaldi" della normativa in materia di risparmio energetico e fonti rinnovabili.

Nello specifico, il provvedimento introduce la possibilità di prevedere deroghe sulle distanze da altri edifici e/o proprietà se lo scopo è il miglioramento dell'isolamento termico, apporta elementi di semplificazione per gli impianti di cogenerazione di taglia piccola (inferiori ai 300 MW), occupandosi anche di microcogenerazione e, infine, anticipa al 1° luglio 2010 i nuovi valori di trasmittanza da applicare alle superfici vetrate degli edifici oggetto di nuova costruzione e/o ristrutturazione per poter accedere alla certificazione energetica e allo sgravio fiscale del 55%.

Clicca qui per leggere l'articolo completo

articolo completo

Scarica il file:
nuove deroghe

CONDIVIDI
Articolo precedenteItalians do it better #2
Articolo successivoIl “fare” sostenibile