Minimum – Il volume raccoglie una scelta ragionata delle opere e dei progetti migliori dell'architetto e della sua opera




Autore: Micaela Antonucci
Collana:Minimum
Pagine:120
Prezzo Euro:14,90

ISBN:978-88-6116-088-0




Continua la collana che raccoglie le monografie dedicate ad
architetti internazionali - maestri del Novecento e figure di spicco
dell'attuale scena mondiale - per offrire una divulgazione accurata e alta
rivolta al grande pubblico degli appassionati non specialisti e agli studenti.

Una scelta ragionata delle opere e dei progetti migliori
dell'architetto protagonista del volume e un taglio volutamente divulgativo dei
testi, rendono agili queste monografie, pur mantenendo un'ampia documentazione
grafica e fotografica e un ricco corredo di testi di approfondimento: elementi
sapientemente dosati che conferiscono ai contenuti una visione generale e
immediata della figura dell'architetto e della sua opera.

I nuovi volumi della collana sono dedicati ad alcuni tra i
più noti architetti moderni e contemporanei.

La struttura dei volumi è organizzata secondo un unico
schema, che rende semplice e immediata la consultazione. Portfolio: una
carrellata di immagini, introducono il lettore allo stile architettonico
protagonista del volume. Introduzione: un saggio illustra, per temi, la figura
dell'architetto fornendo le principali chiavi di lettura della sua opera
secondo la storiografia o la produzione critica corrente. Opere: ciascuna
monografia presenta una selezione di alcune opere fondamentali già realizzate,
illustrate da disegni e fotografie e accompagnate da un breve commento.
Progetti: in corso di realizzazione o incompiuti, altrettanto essenziali,
illustrati anch'essi da disegni e corredati da un testo sintetico. Pensiero:
breve antologia di scritti dell'architetto o, per i contemporanei,
un'intervista. Fotografi: la sezione può assumere caratteri diversi, un saggio
fotografico di un celebre fotografo, letture interpretative differenti tra
diversi fotografi messe a confronto. L'intento è mostrare come la fotografia
giochi un ruolo essenziale nella comprensione dell'architettura, nella sua
diffusione e, talvolta, persino nella sua evoluzione e progettazione. Critica:
completano i volumi una breve antologia di scritti critici, seguiti da una
sintetica bibliografia.

Sommario:

Portfolio - Introduzione: Otto Wagner architettura moderna.
Cronologia - Le opere: Sede della Osterreichishe Landerbank, Vienna. Prima
villa Wagner, Vienna. Casa d'affitto in UniversitatsstraBe 12, Vienna. Edificio
per abitazioni e negozi Zum Anker, Vienna. Stazioni dellla metropolitana,
Vienna. Edifici residenziali tra Linke Wienzeile e KostlergaBe, Vienna. Chiesa
di St. Leopold am Steinhof, Vienna. Sede della Kaiserlich-Konigliche
Postparkasse, Vienna. Casa d'affitto tra NeustiftgaBe e DoblergaBe, Vienna.
Seconda villa Wagner - I progetti: Artibus. Piano regolatore, Vienna. Accademia
di belle Arti, Vienna. Palazzo della pace, L'Aja. Kaiser Frnz
Joseph-Stadtmuseum, Vienna - Il pensiero: Funzionalità e bellezza - I
fotografi: Andrea Jemolo. Fabrizio Carraro. Janòs Kalmar. Margherita
Spiluttini. Helmut Maurer - La critica: La ricerca di un linguaggio moderno -
Bibliografia essenziale

CONDIVIDI
Articolo precedenteLudwig Mies van der Rohe
Articolo successivoPeter Eisenman