built – Per la schermatura solare delle facciate dell'edificio Parallelo, progettato da Mario Cucinella, sono stati adottati sistemi integrati ScreenLine di Pellini.

Parallelo è un edificio direzionale nel quartiere Romolo a Milano, concepito dall'architetto Mario Cucinella come un grattacielo orizzontale vetrato, alto 12 metri e suddiviso su tre piani di ampie vetrate. A livello progettuale le scelte di materiali e finiture sono state finalizzate alla sostenibilità dell'intervento edilizio, certificato in classe A. La facciata sud-ovest dell'edificio Parallelo è certamente la più esposta all'irraggiamento solare e ciò ha richiesto la definizione di una soluzione tecnica ad hoc che garantisse un'adeguata protezione da luce e calore, mantenendo al tempo stesso un buon contatto visivo con l'esterno, e che ottemperasse alle direttive della Normativa Regionale in materia, ossia il 15% di fattore solare estivo e il 29% invernale.

Il sistema di copertura esterna a trama metallica fissa, che nel progetto iniziale avrebbe dovuto rivestire la facciata, nella scelta definitiva è stato sostituito da sistemi integrati ScreenLine®: doppie vetrate isolanti nella cui intercapedine è collocata una tenda veneziana manovrata tramite dispositivo meccanico a trasmissione magnetica. La trama metallica fissa, infatti, non permetteva di modulare efficacemente la trasmissione luminosa della facciata, che si delineava molto limitata nella stagione invernale ed eccessiva in estate, e comprometteva seriamente il contatto visivo con l'ambiente esterno. Il costo da sostenere, poi, sarebbe stato elevato, poiché occorreva dotare la parete di una struttura per "ancorare" la trama metallica, con passerelle per la manutenzione periodica essendo esposta ad intemperie. A tali rilevanti limiti si aggiungeva la necessità di soddisfare l'esigente normativa della Regione Lombardia in tema di risparmio energetico. Perciò si è approdati a ScreenLine®. Un sistema ScreenLine®, unitamente ad una scelta oculata del tipo di vetro, raggiunge valori di fattore solare addirittura inferiori a quelli richiesti dalla stessa normativa. Senza la necessità di strutture portanti d'ancoraggio i costi sono ridotti e l'orientamento delle lamelle della veneziana consente sia di mantenere il contatto visivo con l'esterno che di distribuire in modo omogeneo la luce naturale nell'ambiente interno, creando un effetto di light-shelf. La manutenzione del sistema è ridotta praticamente a zero, non essendo previsto altro che la semplice pulizia delle vetrate. I pannelli ScreenLine® utilizzati nel progetto Parallelo coprono il modulo intero di facciata, compreso il solaio; hanno infatti un'altezza considerevole, fino a 4,2 metri, manuali o motorizzati. Il sistema motorizzato, oltre ad offrire la possibilità di sincronizzare tutte le tende della facciata, è estremamente affidabile poiché tutta l'elettronica è contenuta in un motore esterno, revisionabile o sostituibile lasciando indenni le vetrate. Le tende lavorano in funzione di solo orientamento. Le lamelle, studiate per mantenere stabile la propria linearità nel tempo, in posizione orizzontale sono invisibili ma continuano a proteggere dall'irraggiamento solare diretto contribuendo sensibilmente al daylighting. La performance energetica dell'intera facciata può essere via via modificata modulando la schermatura dei pannelli vetrati ScreenLine® dalla completa trasparenza (lamelle in posizione orizzontale) ad una crescente opacizzazione (lamelle oblique o chiuse).

scheda prodotto

Scarica il file:
SL_FacciateContinue.pdf

scheda azienda

Nome: Pellini Spa

Indirizzo: Via Fusari, 19

Città: Codogno

Cap: 26845

Provincia: LO

Regione: Lombardia

Telefono: 0377 466411

Fax: 0377 436001

e-mail: info@pellini.net

Web: www.pellini.net