concorso – Al via il concorso per promuovere lo sviluppo di progetti concreti e realizzabili capaci di migliorare la salute e il benessere delle persone che vivono in città.

"Le città rappresentano la nostra migliore creazione. Sono luoghi dove le differenze umane e il talento degli individui sono in grado di stimolare creatività senza pari, innovazione e prosperità. La città è la casa che accoglie metà della popolazione mondiale, più di tre miliardi di persone. Tuttavia il loro numero è eccessivo e molte di esse non sono inserite nel sistema economico globale, fenomeno che riguarda anche moltissime tra le città più sviluppate, che nascondono povertà e disagi. Abbiamo bisogno di soluzioni semplici, che possano essere replicate in ogni comunità, per rendere le nostre città più felici e vivibili." Parole di Richard Florida (autore del saggio The Great Reset, direttore del Martin Prosperity Institute e professore di Economia e Creatività presso la Rotman School of Management dell'Università di Toronto), chiamato a presiedere la giuria internazionale del Philips Livable Cities Award. Un premio che chiede a persone, istituzioni, organizzazioni non governative e imprese di presentare soluzioni che rispondano in maniera semplice alle complesse sfide che ogni giorno i cittadini si trovano ad affrontare.

Le statistiche presentate nell'ultima relazione dell'UN-Habitat Global sugli Insediamenti Umani mostrano infatti che entro il 2050 più di due terzi della popolazione mondiale vivrà in città, ma una proporzione sempre maggiore di persone sarà costituita da anziani. Inoltre, la rapida urbanizzazione porta a confrontarsi con criticità legate alla salute: una crescita drammatica dell'obesità, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, causata da un minore esercizio fisico, conseguenza della nuova natura sedentaria di molti lavori e dello sviluppo dei mezzi di trasporto.

Il premio prevede tre categorie:
- Well-Being Outdoors, progetti grazie ai quali i cittadini si sentano più sicuri nei luoghi pubblici e che aiutino a creare una forte identità urbana promuovendo un maggiore senso di appartenenza;
 - Independent Living, progetti tesi ad aumentare il senso di sicurezza e di benessere della popolazione anziana che vive sola in città e in grado di offrire un appropriato accesso ai servizi di assistenza sanitaria; 
- Healty Lifestyle at Work and Home, progetti volti a migliorare il benessere di corpo e mente attraverso l'ambiente in cui si vive e la vita quotidiana (esercizio fisico, riposo e alimentazione…).

Al progetto vincitore verrà assegnato un premio complessivo di 75.000 euro, mentre sono previsti altri due premi da 25.000 euro. La scadenza per la presentazione dei progetti è fissata per il 28 Ottobre 2010 alle ore 17.00 e i vincitori saranno annunciati durante una Award Ceremon nell'aprile del 2011.

brochure

Scarica il file:
Livable Cities .pdf

CONDIVIDI
Articolo precedenteGli uffici nella foresta
Articolo successivoCasaClima-Bioarchitettura