Eventi - Fiera – Rigenergia 09 dal 5 al 7 giugno 2009 al "VD'A Palaexpo" in località Autoporto

La Valle d'Aosta lancia la sfida sulle rinnovabili
Nuove leggi per incentivare l'insediamento e lo sviluppo di imprese e professionisti virtuosi
Obiettivo: diventare un modello alpino di eccellenze esportabili

"Il settore delle energie rinnovabili e del risparmio energetico costituisce uno dei capisaldi sui quali rinforzare e rilanciare l'economia della Valle d'Aosta. Tutti noi sappiamo che il mondo è cambiato e sta cambiando. Ma spesso, nel ragionare sulla crisi internazionale e sulle possibili cure ce ne dimentichiamo, non ricordandoci che nuove situazioni impongono soluzioni nuove."
Le parole di presentazione della terza edizione di Rigenergia '09 del presidente della Regione Augusto Rollandin non lasciano spazio ad equivoci nell'evidenziare quanto la Valle d'Aosta punti a proporsi tra le regioni alpine leader nell'ideazione, nello sviluppo, nella produzione e nell'utilizzo di impianti e sistemi che sappiano sfruttare al meglio le opportunità offerte dalle fonti rinnovabili.in modo da creare un modello che possa essere di riferimento ed esportato anche nelle altre regioni alpine.
"Il modello di trasferimento tecnologico ottimale, sul quale dovrà basarsi la nostra strategia competitiva per il rilancio industriale e lo sviluppo economico della Valle d'Aosta, tenderà infatti - ha spiegato l'assessore alle Attività Produttive Ennio Pastoret - al raggiungimento di alcuni obiettivi generali come l'attrazione selettiva di imprese qualificate, l'integrazione delle iniziative di innovazione tecnologica in un sistema di domanda e offerta che metta al centro le esigenze dell'imprenditore, la qualificazione occupazionale. In sostanza, la nostra volontà è quella di contribuire con Rigenergia e con la revisione delle leggi di settore che verrà definita prima dell'estate all'implementazione di una politica industriale sostenibile che farà suo il concetto di trasformare le sfide della sostenibilità energetica in opportunità economiche per le imprese".
Così dopo una prima edizione rivolta al grande pubblico ed agli installatori la cui finalità era stata quella di passare dal concetto di 'produci il tuo consumo' a quello di 'produci il tuo risparmio' ed una seconda indirizzata soprattutto verso i professionisti investiti del compito di proporre "la nostra cura d'energia", per Rigenergia '09 si è deciso di puntare decisamente sulle imprese, senza comunque trascurare gli altri attori della filiera delle rinnovabili.
“E, proprio per offrire agli espositori e ai visitatori maggiori possibilità di incontro, Rigenergia - ha spiegato il presidente della Chambre Pierantonio Genestrone - si proporrà con una versione rivista e migliorata. Innanzitutto la location. La Fiera sarà trasferita nell'area di 6.000 mq dell'autoporto di Pollein, dove verrà allestito un Palaexpo. Quindi i temi di riferimento. Affianco ai classici ambiti, sono stati inseriti l'arredo urbano, la gestione ambientale e la mobilità sostenibile”.

LA FIERA
Dal 5 al 7 giugno 2009 al "Vd'A Palaexpo" in località Autoporto - Pollein, Aosta
www.rigenergia.it
orario di apertura:
venerdì: ore 10-19
sabato: ore 10-19
domenica: ore 10-18
ingresso gratuito

ORGANIZZATORI
Regione Autonoma Valle d'Aosta
Chambre valdôtaine
Autoporto SpA

I settori in fiera
• Energie da fonti rinnovabili
• Risparmio energetico
• Dispositivi per l'arredo urbano sostenibile
• Mobilità veicolare a basso consumo
• Monitoraggio e gestione di siti

Le aree tematiche
• Idroelettrico
• Solare termico e fotovoltaico
• Geotermia
• Eolico
• Cogenerazione (biomasse, biogas e biocombustibili)
• Microgenerazione distribuita
• Costruzioni civili a basso consumo energetico (nel rispetto della tradizione locale - riscaldamento, rafrescamento e isolamento
 • Controlli da remoto "wireless"(riscaldamento, climatizzazione)
• Sistemi di efficienza energetica
• Soluzioni urbanistiche che valorizzino l'uso di tecnologie e prodotti non energivori e migliorino l'impatto sul territorio
• Veicoli a basso consumo e a bassa emissività
• Sistemi di gestione della distribuzione delle merci e della mobilità civile con veicoli a basso consumo
• Tecnologie per il monitoraggio e la gestione di aree, impianti ed edifici

FORMAZIONE
corsi di formazione tecnici (tra gli altri uno organizzato dal Kyoto club)
seminari informativi e divulgativi
un convegno internazionale dedicato alle PMI del settore.

AULA DI EDUCAZIONE ENERGETICA
All'ingresso 250 mq allestiti per bambini e famiglie per scoprire giocando il valore delle rinnovabili

CONDIVIDI
Articolo precedenteesperienze&carriere
Articolo successivoBAU 2009