Manfredi Valenti

Porta la firma di Manfredi Valenti il progetto vincitore del contest internazionale indetto dall’autorità portuale di Shenzhen per la costruzione dello Shenzhen Bay Port Service Building.
L’edificio ospiterà gli uffici della Dogana, di alcune banche, della Polizia e anche la sede di alcune compagnie private che operano nell’import–export.
Valenti è Design Consultant per lo studio cinese HSA Architects e il suo progetto è stato scelto tra i 16 partecipanti alla gara con una motivazione molto chiara: “per la connessione che l’edificio mantiene con il paesaggio circostante, sia per quanto riguarda gli edifici già esistenti sia per le infrastrutture che saranno costruite a breve nei dintorni. Per il suo design accattivante e allo stesso tempo attento alla sostenibilità, tanto da poter costituire un modello di eccellenza riproducibile anche in futuro”.
L’intero complesso è basato su una griglia che è adattata alla geometria del sito: lo spazio è diviso in due volumi che “scorrono” uno sull’altro, creando ingressi ed atrii molto ampi e luminosi, arricchiti da patii.

Manfredi ValentiManfredi Valenti

Il disegno degli spazi vuole rappresentare il principio filosofico dello Yin e Yan, comune alle culture orientali e occidentali.
Funzionalità e tratto estetico italiano sono ben compendiati.
Gli esterni prevedono facciate che andranno a rendere una texture “pixelata” grazie all’alternarsi di superfici lucide (vetro) e opache (sistemi di schermatura con pannelli di alluminio).

Manfredi Valenti Manfredi ValentiManfredi Valenti Manfredi Valenti Manfredi Valenti

Le due corti esagonali interne sono il cuore dell’intero complesso di edifici: costituiscono uno spazio naturale, illuminato dalla luce diretta del sole, dove far convergere gli spazi condivisi di relax. Anche l’elemento progettuale della corte accomuna la tradizione architettonica europea/italiana e quella cinese.

Manfredi Valenti

L’area degli uffici, all’interno, si apre sulle corti centrali con immediato accesso agli spazi meeting e conference comuni. Le aree comuni, gli uffici, gli spazi di servizio e il parcheggio sotterraneo sono ben armonizzati per produrre sinergie.

Manfredi Valenti Manfredi Valenti Manfredi Valenti Manfredi Valenti Manfredi Valenti

Non solo.
Il complesso di edifici è progettato in modo da essere un modello anche di sostenibilità: pannelli solari sono installati sul tetto. La facciata è altamente isolata dal punto di vista acustico e ben schermata dalla luce solare con pannelli. E’ previsto un sistema di raccolta dell’acqua piovana per il raffreddamento dell’aria.

L’intera struttura è progettata per garantire confort termico all’interno (riscaldamento e raffreddamento), anche mediante la protezione dalle influenze termiche esterne.

La conclusione dei lavori è prevista per il 2018.

Questo non è il primo concorso che l’architetto siciliano ha vinto come Design Consultant di HSA Architects: all’inizio di marzo del 2016 lo Studio ha vinto la competizione per progettare la ZiYuanYuan Tower, che sarà alta 200 metri e sorgerà nell’area centrale di Futian, Shenzhen.