Il team di OutlineStudio74 ha portato a termine un progetto capace di riprendere l’atmosfera tipica di un rifugio di alta montagna, in un ambiente confortevole e dal design ricercato. Situato sulle rive del Lago d’Antorno, nei pressi di Cortina d’Ampezzo (Bl), lo studio ha ideato un progetto per l’ultimo piano di uno chalet, oggi sviluppato in due suite funzionali e moderne con vista sulle Dolomiti. Un recupero importante che ha coinvolto l’intero piano, dalla ridistribuzione degli spazi all’arredamento, realizzato interamente su misura e ispirato all’architettura tipicamente montana, adattato a un concept contemporaneo, pratico e originale.

160116_LA_RGB_1423
(Photo by Giacomo Pompanin)

Legno, pietra, resina e tessuti, ricordano l’ubicazione alpina e gli elementi tipici della montagna. Materiali che si amalgamano in un continuo gioco di contrasti, tra effetti di luci e ombre e accostamenti di superfici differenti. Il legno di abete cotto, utilizzato per le travature del soffitto e l’arredamento della suite, entra in contrasto con l’intonaco delle pareti, dai motivi chiaroscuri, e il pavimento in abete di seconda patina tinteggiato di colore nero della zone living e letto; mentre nell’ingresso e nel bagno spicca un pavimento a piastre rettangolari di grès grigio chiaro. E ancora legno per il rivestimento del letto, qui accostato ad inserti in legno scuro e tessuto nella testata, e per i comodini sospesi, realizzati con una scocca della stessa finitura.

160116_LA_RGB_1425
(Photo by Giacomo Pompanin)

La zona bagno, accessibile direttamente dall’area letto attraverso un passaggio rivestito in legno, celebra invece la pietra, utilizzata per i lavabi scavati da un unico ciottolo, pezzi esclusivi recuperati e lavorati, appoggiati su un top in legno massello. Qui l’illuminazione, studiata con barre a Led incassate, crea effetti scenografici in cui emergono i dettagli di design, protagonisti di un’atmosfera che ricorda un tipico ambiente alpino, essenziale e rigoroso, rivisitato però con oggetti innovativi e abbinamenti particolari. Di fronte, infatti, la doccia propone un soffione a soffitto con luci a Led che cambiano cromatura, resina chiara per il rivestimento delle pareti e piatto doccia nero a filo pavimento, per un tocco di classe elegante e d’impatto.

160116_LA_RGB_1382
(Photo by Giacomo Pompanin)

In ogni ambiente domina il profumo tipico del legno, caldo e avvolgente, protagonista indiscusso di abbinamenti e arredi che compongono una suite capace di calare l’ospite in una vera e propria location d’alta quota, pur circondati da qualsiasi comfort e funzionalità. Spazi ampi definiscono le aree letto, living e bagno, ognuna comunicante all’interno di un confortevole open space, ma adeguatamente delimitate da pareti in legno e nicchie illuminate da faretti a led ad incasso. Ovunque emerge poi un richiamo diretto alla tradizione ampezzana, dando luogo ad un microcosmo di tipicità e folklore: gli sci d’epoca appesi al soffitto oppure un tipico comò intarsiato e dipinto, oggetti che non costituiscono una nota stonata nell’insieme armonioso della suite, ma al contrario rafforzano il legame con l’ambiente circostante.

140715_LA_RGB_4748
(Photo by Giacomo Pompanin)

Un progetto architettonico scenografico e curato al dettaglio, a cui si aggiungono la vista incantevole sul lago, ammirabile dalle ampie vetrate che si aprono nella camera da letto, e la quiete tipica delle montagne, il cui skyline è visibile a 360°.