concorso – Al via la terza edizione del concorso di design promosso da Normann Copenhagen, con Danish Arts Workshops e Link Up, per scoprire nuovi talenti.

Bandito per la prima volta nel 2008, il concorso Time to design torna a cercare giovani progettisti di talento agli inizi della carriera. Creato da un mix di realtà pubbliche e private - una azienda come Normann Copenhagen, i Danish Art Workshops (residenza temporanea per artisti e designer fondata nel 1986 dal Ministero danese della Cultura), la rete di architetti e designer danesi Link UP - per sostenere le carriere delle giovani leve, il premio avrà quest'anno come membri ospiti della giuria i designer Odoardo Fioravanti, GamFratesi (italo-danesi) e Maria Sparre-Petersen (danese). 

Vincitore dell'edizione 2009 è risultato il duo italo-orientale Lanzavecchia+Wai, creatore della collezione di arredi Spaziale Series, espressione originale di uno studio su anonime strutture portanti di legno rivestite da una colorata pelle elastica.

La scadenza per presentare la propria candidatura è il 16 giugno, mentre per il vincitore è previsto un premio sostanzioso: tre mesi di ospitalità presso i Danish Art Workshops, 50.000 corone danesi, un "career coaching" (sorta di personal trainer per la carriera professionale) da parte di OeO, due settimane di esposizione dei prototipi presso il Normann Copenhagen Flagship Store. Un ottimo modo per iniziare una professione di successo, come hanno sottolineato grati Lanzavecchia+Wai, che hanno esposto la collezione Spaziale Series anche nel Fuorisalone milanese di quest'anno: "In quanto giovani designer, intenti ad intraprendere un cammino insieme, non vi è stato modo migliore per aprire il nostro studio ed essere sostenuti da una piattaforma di tale esperienza, cultura creativa, comunicazione".

CONDIVIDI
Articolo precedenteSuncover per Banca d’Italia
Articolo successivoModernissimo