evento – Dopo la scorsa edizione dedicata a tutti gli aspetti "green", il tema della settimana giapponese del design si focalizza sul "blue", secondo colore della sostenibilità.

Se il "verde" è ormai diventato valore aggiunto da ritenersi scontato, l'organizzazione della Tokyo Designers Week ha deciso di ampliare il raggio di interesse nei confronti dei temi della sostenibilità introducendo in modo quasi provocatorio il "blu", colore del cielo e del mare. Aria e acqua, elementi che circondano e completano la terra.

Quest'anno così la settimana giapponese si focalizzerà, dopo Love Green, sul tema Love Blue, trasformandosi in Environmental Design Exhibition. Sei giorni di manifestazioni e di esposizioni all'interno del quartiere fieristico della capitale giapponese, al fine di "sviluppare idee, concept e soluzioni per migliorare l'ambiente". Quattro le sezioni portanti - Fashion, Food, Living, Entertainment -, più un'area dedicata agli studenti di disegno industriale, chiamati a cimentarsi sul tema Street Communication, e a una serie di container, piccoli spazi standard per ospitare progettisti e aziende.

Previsti anche due premi, Tokyo Design & Art Environmental Competition e Designer & Artist of the Year, simbolizzati da una sfera-trofeo ideata dal designer francese Gwenael Nicolas, stabilitosi in Giappone dal 1991.

Appuntamento
Tokyo Designers Week 2010
29 ottobre - 3 novembre 2010
TDW Main Venue - Jingu Gaien
Tokyo (Giappone)

CONDIVIDI
Articolo precedenteCasambiente 2010
Articolo successivoCostruire Abitare Pensare