Tom Dixon. Un po' rude

La società britannica di design Tom Dixon ha esposto nell'ambito della mostra
allestita al Superstudio Più la sua nuova gamma di lampade e arredamento. La
collezione 2008 intitolata "Un po' rude", deriva dall' inglese colloquiale
indicante le caratteristiche e il parlare diretto, privo di atteggiamento
simulato. Tom Dixon asserisce: "Non è che io abbia qualcosa contro la
levigatezza o la raffinatezza ma, secondo me, un marchio britannico dovrebbe
sporgere attraverso un suo approccio di "non senso", onestà nei materiali e
nelle superfici, innovazione ed una robustezza che lo conduce oltre il fascino
del breve termine" La collezione è basata su tecniche industriali di peso, come
il vetro colato, la ghisa, lo smalto vitreo e il legno massiccio, per dare agli
oggetti una longevità ed un'onestà che dovrebbero parlare per se stessi.

La lampada MIRROR BALL ha, nonostante la sua levigatezza, una sua finitura ad
alta tecnologia, un patrimonio ed una forza industriali. Ispirata dagli elmetti
spaziali dello sbarco sulla luna, la lampada è forgiata da policarbonato ad alto
impatto di resistenza normalmente utilizzato nelle applicazioni blindate e
anti-vandaliche rendendola quasi indistruttibile. La sua nuova configurazione ,
su un robusto stand di acciaio inossidabile, è caratterizzata da un insieme di
sfere di varia grandezza, tenute insieme con resistenti pinze industriali che
creano uno straordinario luccicante albero scultoreo da interior. Il nuovo stand
permette di presentare fino ad un numero di 6 MB, disponibili in 3 diverse
dimensioni, 50 cm., 40 cm., 25 cm.

Nella nuova collezione inoltre troviamo la BLOW LIGHT, la prima lampada a
risparmio energetico nella gamma specificatamente disegnata per adattare una
lampadina fluorescente compatta low-energy (CFL). Di rado una fonte di luce
fluorescente è concentrata e la temperatura è scaldata da un rivestimento che
riflette il rame, rendendola una lampada a largo raggio. La lampada è tenuta al
posto da una presa in robusta gomma industriale che permette di funzionare anche
come lampada outdoor. Può essere usata su uno stand come lampada da sospensione
o da pavimento.

www.tomdixon.net

CONDIVIDI
Articolo precedenteMYTO
Articolo successivoSpain Playtime – Fresh Air in Spanish Design