approfondimento – Una casa concepita come un unico blocco di cemento. Alla Triennale di Milano, Marco Ferreri ha presentato il primo stampo in stereolitografia di dimensioni ben superiori rispetto a quelli che normalmente vengono realizzati utilizzando questa tecnologia.

'UnaCasaTuttaDiUnPezzo' è il nome dell'installazione che si propone di rivoluzionare l'approccio alla progettazione e che si pone come step successivo nel percorso di ricerca di micro-architetture per situazioni instabili e di emergenza, avviato dal Triennale Design Museum. "Il progetto si ricollega a un filone di ricerca ma anche di sperimentazione e produzione che Triennale Design Museum porta avanti fin dalla sua fondazione. Lavorare sul concetto di Existenz Minimum, lavorare per situazioni precarie, instabili, flessibili. Attraverso l'impiego di nuovi materiali e l'utilizzo di nuove tecnologie". Così Silvana Annicchiarico, direttore  del Triennale Design Museum, ha dichiarato parlando del progetto che ha richiesto la sperimentazione a grande scala di nuove soluzioni tecniche.  Mai prima d'ora una stampante 3D era stata utilizzata per un oggetto di queste dimensioni; la casa misura infatti 2,40 x 4 metri per 3,50 metri d'altezza. La stampa è stata resa possibile dall'utilizzo di D-Shape Technology, una tecnologia per stampare in 3D la pietra in un pezzo unico. L'ingegnere pisano Enrico Dini, amministratore delegato di Dinitech Spa e inventore della tecnologia D-Shape spiega: "è un nuovo sistema di costruzione basato sul principio della stereolitografia che consente di realizzare strutture di qualsiasi forma e dimensione usando unicamente sabbia unita ad uno speciale reagente inogarnico eco-compatbile. E' possibile convertire - strato dopo strato - un file 3D in strutture di solida roccia", prosegue Dini: "il prototipo progettato da Ferreri è di straordinaria importanza in quanto esprime le enormi potenzialità di D-Shape nel campo dell'edilizia". I tempi di costruzione del prototipo hanno richiesto un' arco di 14 giorni lavorativi ed è stato necessario utlizzare 35 metri cubi di una speciale sabbia miscelata, di cui il 90% è stato recuperato per stampe successive.

biografia

Scarica il file:
Biografia.pdf

CONDIVIDI
Articolo precedenteZEPHIR² a firma Clivet
Articolo successivoHousing contest