Riconoscimenti – L'Agenzia che promuove l'efficienza energetica in ambito edilizio ha decretato i vincitori dell'edizione 2009

Anche quest'anno l'Agenzia CasaClima ha premiato a Bolzano i migliori progetti che si sono avvalsi della preziosa omonima targhetta che certifica l'efficienza energetica degli edifici.
I progetti vincitori si sono distinti, a detta della giuria, per aver saputo coniugare in modo esemplare i criteri di efficienza energetica e sostenibilità ambientale con un'elevata qualità architettonica.
L'assessore provinciale all'ambiente ed energia di Bolzano Michl Laimer e il direttore dell'Agenzia CasaClima e membro della giuria giudicante, Norbert Lantschner, hanno insignito del “cubo d'oro” i proprietari dell'edificio "Erlacher Arredamenti" di Barbiano (CasaClima Oro), l'asilo di Molini di Tures (CasaClima A), l'edificio della "Naturalia Bau" di Sinigo (CasaClima Oro Più), Casa Furgler a Bolzano (CasaClima B) nella categoria risanamenti. Tra i premiati anche il Museion Bolzano Museo d'arte moderna e contemporanea (CasaClima B), dove si è svolta la cerimonia di premiazione. Il Premio di riconoscimento è andato alla Casa Reisigl di Merano (CasaClima Oro+).

I progetti premiati in dettaglio
Erlacher Arredamenti - CasaClima Oro, Fabbisogno energetico: 9,05 kWh/(m²a), per la capacità imprenditoriale e filosofia aziendale coniugate ad una progettazione e realizzazione di grande qualità ed energeticamente consapevole
Asilo Molini di Tures - CasaClima A, Fabbisogno energetico: 17,3 kWh/(m²a), quale esempio di integrazione di spazi multifunzionali e ambienti salubri, per far crescere e sviluppare le nuove generazioni nella consapevolezza di un ambiente sano
MUSEION Bolzano - CasaClima B, fabbisogno energetico: 47,23 kWh/(m²a), in quanto pensato e progettato per il basso consumo energetico. Il museo d'arte contemporanea vince la sfida dell'efficienza energetica.
Naturalia Bau - CasaClima Oro +, fabbisogno energetico: 8 kWh/(m²a), per zero emissioni di CO2, la produzione di energia, l'attenzione per i dettagli, l'uso di materiali naturali, caratteristiche che fanno di questo edificio un modello di riferimento per la progettazione del futuro
VerdeCasa SPF - CasaClima A, fabbisogno energetico: 12,44 kWh/(m²a), per la grande cura nella progettazione e nella realizzazione dei dettagli costruttivi, così come la concezione impiantistica e la scelta dei materiali, che rendono questo edificio un esempio da imitare
Casa Furgler - Risanamento: CasaClima B, fabbisogno energetico: 39 kWh/(m²a), come significativo esempio di riqualificazione di edilizia tradizionale, senza alterazioni formali e nel pieno rispetto dell'efficienza energetica
Casa Reisigl - CasaClima Oro +, per essere un edificio che unisce una lungimirante progettazione ad una realizzazione di elevata qualità, per assicurare il benessere ambientale all'insegna della tutela dell'ambiente e del clima
Libera Unversità di Bolzano per il Master di II livello CasaClima che si presenta come un gioiello di ricerca applicata e formazione di altissimo livello nell'ambito delle costruzioni energeticamente consapevoli

CONDIVIDI
Articolo precedenteFare architettura in Italia
Articolo successivoAPRITI IED 2009