nuova opera – Grazie a una particolare tecnica brevettata l'involucro prefabbricato dell'Archivio provinciale di Hämmeenlinna si legge come un libro stampato.

Vincitore del Finnish Concrete Award 2009, l'Archivio provinciale di Hämmeenlinna si contraddistingue per l'espressività dell'involucro, più che per la valenza architettonico-spaziale dell'insieme: un semplice volume solidamente definito, con piano terreno vetrato e trasparente che ospita le funzioni più pubbliche - sale studio, biblioteca, caffetteria, auditorium - a cui si contrappongono i tre piani superiori ciechi dell'archivio vero e proprio.

"Abbiamo deciso di rivestire le facciate massive dell'edificio con dei graffiti", spiegano i progettisti dello studio Heikkinen-Komonen Architects. "Il nero carbone di memoria nazionale è stato 'ricamato' con simboli e lettere presenti nei documenti dell'archivio: dai segnalibri contadini alle lettere dei re, sino ai segni contemporanei derivati da Internet." Un risultato particolarmente originale ottenuto grazie a una tecnica innovativa e brevettata del marchio finlandese Graphic Concrete©, che permette il trasferimento di qualsiasi tipo di carattere o di immagine digitale da una speciale carta stampata alla superficie cementizia.

La ricetta del calcestruzzo per la realizzazione dei pannelli di rivestimento del volume - circa 2500 metri quadrati - riprende un mix tipico del paese nordico (cemento bianco e aggregato nero), ulteriormente potenziato dalla scelta estetica di "trattare" lo sfondo invece che i singoli disegni, in modo da avere un contrasto spiccato tra bianco e nero senza perdere la nitidezza dei contorni dei simboli. La tecnica Graphic Concrete© si basa infatti semplicemente su una speciale membrana cartacea molto sottile, trattata, sul lato a contatto con il calcestruzzo, con una sostanza ritardante. Tale sostanza, applicata sulla membrana come un inchiostro secondo il disegno voluto, rallenta l'indurimento della pelle cementizia solo ove necessario, agendo anche sulla profondità di incisione dell'immagine: le aree a contatto con il ritardante quando si lava il calcestruzzo vengono asportate, rivelando gli strati inferiori. Si creano così bassorilievi più o meno pronunciati tra parti lisce, lasciate indurire senza ritardante, e parti più ruvide, la cui patina superficiale, rimasta morbida grazie alla sostanza della membrana, è stata asportata.

scheda progetto

Progetto: Heikkinen-Komonen Architects

Progetto grafico pattern: Aimo Katajamäki

Committente: Senato

Ingegneria strutturale: Contria Oy

General contractor: Peab Oy

Prefabbricazione pannelli: Parma Oy

Realizzazione: 2008-2009

CONDIVIDI
Articolo precedenteVitraHaus a tempo di record
Articolo successivoArchitecture for animals